5 cibi per potenziare la dieta dimagrante

7
cibi per potenziare la dieta dimagrante

Sapevi che esistono alcuni cibi per potenziare la dieta dimagrante? Proprio così, esistono degli alimenti utili per aumentare gli effetti di un programma dietetico che stiamo seguendo. E’ un procedimento semplice: alcuni prodotti alimentari, infatti, sono in grado di apportare dei benefici al nostro organismo, perché attivano il metabolismo e consentono di creare un processo che contribuisce all’eliminazione dei liquidi dal nostro corpo. E’ un po’ come i carboidrati: per molto tempo si è pensato che fossero pericolosi per chi vuole perdere qualche chilo.

Ma poi si è compreso che, assunti nelle giuste quantità, sono un aiuto prezioso per chi vuole mettersi a dieta e non rappresentano, quindi, solo un modo per accumulare calorie di troppo. Esistono dei cibi, insomma, che dovrebbero essere privilegiati quando si sta seguendo un programma dimagrante, perché sono quelli che spingono il nostro organismo a bruciare più calorie. Solo in questo modo si può affrontare con maggiore tranquillità una dieta, perché si presta più attenzione ai cibi da evitare e allo stesso tempo a quelli da consumare.

1. Avocado

L’avocado è un frutto molto salutare, dai numerosi effetti positivi per il nostro organismo. E’ una fonte davvero importante di grassi sani, che contribuiscono a mantenere in corretta salute la flora intestinale e allo stesso tempo utili per far funzionare il nostro corpo nel migliore dei modi. L’avocado può essere consumato al naturale oppure è possibile utilizzarlo in tantissime ricette. Basta avere un po’ di fantasia in cucina quando prepariamo il pranzo o la cena. Ricordiamoci inoltre che questo frutto è utile perché rappresenta un perfetto sostituto del burro: è completamente naturale e permette di sentirsi sazi più velocemente.

2. Kiwi

In generale la frutta rappresenta un buon modo per sentirci più appagati quando abbiamo “voglia di glucosio”. Una delle regole principali da rispettare quando si è a dieta (e in generale quando si vuole seguire un’alimentazione equilibrata) consiste nel tenere lontani dalle nostre tavole gli alimenti che contengono zuccheri aggiunti. Sono davvero tanti e molto spesso troviamo zuccheri eccessivi anche in prodotti di cui non sospettiamo minimamente. Per questo motivo è utile rivolgersi essenzialmente al consumo di frutta, come i kiwi, ma anche come le mele, le fragole e il pompelmo. Tutti questi alimenti apportano glucosio buono per il nostro organismo e gli acidi utili per sintetizzare i cibi.

3. Cereali integrali

Meglio non esagerare con i cereali raffinati, che possono avere degli effetti negativi sul nostro stato di benessere. E’ utile rivolgere la nostra attenzione soprattutto ai cereali integrali, come l’avena o il riso, che permettono di rifornire il nostro organismo di una buona quantità di energia, in maniera costante e graduale. In questo modo riusciremo ad evitare i picchi glicemici ed eviteremo di apportare al nostro organismo una quantità elevata di zucchero. Si correrebbe il rischio, infatti, che il nostro organismo trasformi gli zuccheri in eccesso in grassi. E questo è uno dei processi responsabili dell’aumento del peso corporeo.

4. Tè verde

Il tè verde è una bevanda fondamentale per il nostro organismo. Innanzitutto consente di attivare il metabolismo e di favorire la perdita di peso. Inoltre ha degli effetti benefici da non sottovalutare, perché contiene in grandi quantità antiossidanti, delle sostanze che contrastano i radicali liberi e che svolgono un benefico effetto anti-invecchiamento sugli organi del nostro corpo. Per questo, anche per una merenda o uno spuntino leggeri, non possiamo trascurare l’importanza del tè verde nella nostra alimentazione quotidiana.

5. Peperoncino

Un altro prodotto completamente naturale che dobbiamo inserire spesso nella nostra dieta di ogni giorno è proprio il peperoncino, un alleato del nostro benessere, per diversi motivi. Il peperoncino piccante in particolare aumenta il metabolismo di una percentuale del 25%, anche per un periodo di tre ore. Non solo: il metabolismo accelera e allo stesso tempo viene ridotta la sensazione di fame. In questo modo ci sentiremo sazi più a lungo. Tutto merito della capsaicina, un composto che svolge un’azione positiva nei confronti del metabolismo e della circolazione del sangue.