7 bevande per digerire

120
bevande per digerire

Poter contare su una corretta digestione alla fine di ogni pasto sta alla base del nostro benessere, ma la sua riuscita dipende soprattutto dal nostro modo di alimentarci: masticare adeguatamente e goderci con calma tutto ciò che abbiamo nel piatto è fondamentale, così come lo è non consumare quantità eccessive di cibo. Capita a tutti, comunque, soprattutto nei fine settimana o nei giorni di festa, di sentirsi particolarmente appesantiti. Bruciore di stomaco, eruttazioni e gonfiore sono invece all’ordine del giorno per chi soffre abitualmente di cattiva digestione. In questi casi bisogna prestare molta più attenzione a ciò che si mette in tavola, e prediligere alimenti più semplici da digerire. Esistono anche bevande e rimedi erboristici utili in queste situazioni; dunque, se state cercando proprio un valido aiuto dalla natura, ecco ben 7 bevande che ci aiutano a digerire!

Tisana alla salvia e camomilla

La salvia e la camomilla sono tra le erbe più utilizzate per la preparazione di ottimi infusi da consumare alla fine di ogni pasto, grazie all’effetto tonificante della salvia e a quello antispastico della camomilla.

Tisana al finocchio

Il finocchio svolge un’azione positiva su tutto l’apparato digerente, perché è utile a stimolare la motilità e aiuta a eliminare i gas. Dunque stimola e regola il procedimento digestivo rilassando anche la muscolatura liscia addominale.

Acqua e bicarbonato

Il classico rimedio d’emergenza, sempre valido in tutte le situazioni: il bicarbonato. È sufficiente versarne un cucchiaino in mezzo bicchiere d’acqua e mescolare bene, prima di bere. Oltre ad aiutare la digestione, è utile a contrastare i bruciori di stomaco e il reflusso gastroesofageo.

Tisana allo zenzero

Lo zenzero ha proprietà antitumorali e antiossidanti ed è perfetto per combattere diarrea e nausea, scioglie le tossine e favorisce una corretta digestione. Utile per chi soffre di intolleranze alimentari ed ernia iatale.

Infuso di alloro, limone e miele

Un altro rimedio della nonna, tra i più efficaci per aiutarci a digerire, è una bevanda a base di alloro, limone e miele. Aggiungete qualche foglia di alloro in acqua bollente accompagnata da una scorzetta di limone, lasciate in infusione per almeno dieci minuti, dopodiché togliete tutto e dolcificate con del miele.

Tisana alla menta

La menta è un ottimo rimedio contro la gastrite, la colite e gli spasmi dolorosi, diminuisce il rischio di indigestione e rende l’alito più fresco. Bevuta a piccoli sorsi aiuta a contrastare la nausea ma è sconsigliato assumerla nelle ore serali.

Infuso di rosmarino

Il rosmarino protegge il fegato aiutandolo a funzionare correttamente, combatte i dolori addominali ed è un valido supporto per chi soffre di digestione lenta. È molto utile anche per l’alitosi e favorisce la diuresi.

In generale, anche della semplicissima acqua, rigorosamente naturale, è un vero e proprio toccasana per le nostre funzioni digestive: mantenerci sempre ben idratati durante tutto l’arco della giornata favorisce lo smaltimento delle tossine e rende le feci più morbide. È consigliabile inoltre bere un bicchiere d’acqua tiepida con un po’ di limone la mattina al risveglio, dunque completamente a digiuno, per la sua azione depurativa.

Da evitare assolutamente, invece, ogni tipo di bevanda gassata ed è opportuno limitare il consumo di alcol: se assunto a piccole dosi durante i pasti può rivelarsi un buon stimolante della secrezione gastrica, ma se al contrario si esagera diventa un ostacolo alla nostra digestione irritando le pareti dello stomaco.