Alternative al caffè per stare svegli

5
alternative al caffè per stare svegli

Che cosa c’è meglio di un caffè, alla mattina appena svegli, dopo pranzo o nell’arco della giornata? Il caffè è certamente una delle bevande più consumate al mondo, che si tratti di moderne cialde o di classici e profumati chicchi pronti da tostare, sono in pochi quelli che durante la giornata rinunciano ad un buon caffè. Per molti un profondo piacere, oltre che una necessità. Ma se volessimo trovare una buona alternativa per sentirci sempre ugualmente svegli, arzilli e carichi di energie, su quale bevanda dovremmo optare?

Un tè verde al posto del caffè

Proviamo ora a sostituire una tazzina di caffè con una buona tazza di tè, e in particolare prendiamo come riferimento del tè verde, di origine naturale e con certificazione bio. Già possiamo affermare che al suo interno possiede certamente una serie di elementi benefici per la salute del corpo. Considerato da molti come un vero e proprio medicinale, un infuso di tè verde si può bere in ogni situazione, sia in estate che in inverno, risultando un concentrato naturale di sostanze antiossidanti.

In generale è bene ricordare che la teina è una sostanza contenuta all’interno delle foglie di tè. Il suo potere energizzante ma soprattutto stimolante fornisce nuova vita al nostro sistema nervoso. Attenzione e concentrazione vengono aumentate notevolmente grazie anche ad una semplice tazza di tè. Questa sostanza contribuisce ad eliminare i liquidi in eccesso all’interno del nostro organismo, inoltre chiunque soffra di patologie legate a forme di sovrappeso può trovare nella teina un ottimo alleato. Il termine teina viene frequentemente utilizzato quasi come sinonimo della parola caffeina; si potrebbe affermare che caffeina, guaranina e mateina sono le corrispondenti sostanze energizzanti contenute rispettivamente in caffè, guaranà e mate.

Bevande energetiche al posto del caffè

Prendiamo ora in considerazione alcune bevande energetiche di origine naturale. Sostituiamo quindi la pausa caffè con una bevanda energizzante, altrettanto rinvigorente e dal forte e deciso sapore. Energy drink utili per combattere la stanchezza, bevande stimolanti grazie alle buone percentuali di caffeina, taurina e zuccheri presenti all’interno. Quando si sceglie una bevanda di questo tipo è bene comunque leggere attentamente gli ingredienti, nel tentativo di affidarsi ad un prodotto il più possibile di origine naturale, certificato e controllato; preferiamo quindi anche in questo caso un marchio biologico.

Guaranà piuttosto del caffè

Nel tentativo di trovare un degno sostituto del caffè possiamo provare una buona tazza di guaranà (questo prodotto si può trovare anche in classiche pasticche). Il principio attivo di questa bevanda è contenuto all’interno della guaranina, elemento piuttosto similare alla caffeina. Energizzante e stimolante contro depressione o sindrome da stress psicologico, il guaranà risulta in generale un ottimo ricostituente per reintegrare e migliorare i nostri livelli di resistenza in fase di sforzo. La pianta di guaranà è una rampicante utilizzata anche per combattere alcune forme di diarrea, crampi mestruali e, cosa da non sottovalutare, depurare il fegato.

Una buona tazza di mate

Il mate è un’erba naturale originaria del Sud America, consumata in Italia come un vero e proprio tè. Tra le alternative al caffè per stare svegli, precedentemente elencate, questo prodotto è la bevanda più consigliata, soprattutto per le immense proprietà benefiche che racchiude all’interno delle preziose foglie mate.

Ha proprietà diuretiche, purifica l’organismo e contribuisce ad una forma di prevenzione contro la formazione dei calcoli, il mate inoltre possiede un forte potenziale antiossidante. Per chiunque decida di iniziare una dieta dimagrante, si ritiene che una tazza di mate al giorno aiuti a ridurre l’appetito, infondendo un notevole effetto saziante.