Amarene per la dieta: favoriscono la pancia piatta

76
amarene per la dieta

Le amarene sono importanti per la dieta, soprattutto dovrebbe mangiarle chi desidera dimagrire ed avere una pancia piatta. Tutto merito dell’acido malico e delle pectine, che tolgono gonfiore. La presenza di flavonoidi aiuta a liberarsi dai ristagni, agendo anche sulle gambe. Le amarene hanno pochi zuccheri e apportano poche calorie. Sono ricche di vitamine come la B, la C, la PP e il betacarotene, precursore della vitamina A. Scopriamo i benefici che possiamo ricavare dal consumare questi frutti.

L’azione depurativa delle amarene

Le amarene contengono tanti minerali, come ferro, calcio, magnesio, potassio e fosforo. Sono ricche di tannini e il loro acido malico favorisce la digestione. Riescono a svolgere un’azione depurativa del sangue e del fegato, tendendo ad abbassare il colesterolo e i trigliceridi. Poiché contengono molte vitamine, sono ideali per stimolare l’organismo a produrre più collagene, una sostanza che garantisce l’elasticità dei tessuti. Le amarene, grazie alle pectine, eliminano le scorie in eccesso nell’intestino, riequilibrano la flora batterica e favoriscono il funzionamento del colon. Tutte queste condizioni aiutano ad avere la pancia piatta.

Le amarene contro la cellulite

Le amarene hanno molti antiossidanti, indispensabili per la rigenerazione cellulare. Sono proprio i flavonoidi che agiscono contro le infiammazioni e hanno il vantaggio di far sgonfiare le zone che tendono a trattenere i liquidi. Questi frutti in sostanza esercitano un’azione drenante e a poco a poco contribuiscono a rimodellare le cosce e il punto vita. Poiché i flavonoidi agiscono anche sul circolo sanguigno, mangiando le amarene si può prevenire la cellulite, perché migliora lo stato dei capillari.

Infuso di peduncoli di amarene

Molto facile da preparare, questo infuso è ottimo per contrastare i liquidi in eccesso nell’organismo. I peduncoli devono essiccare in un luogo fresco e asciutto. Poi vanno lasciati macerare per circa 2 ore in mezzo litro di acqua. Si bolle il tutto per 10 minuti e, dopo aver lasciato riposare, si filtra e si beve.

Le amarene contro l’appetito notturno

Nota è anche l’azione leggermente sedativa di questi frutti. Le amarene contengono melatonina, l’ormone che favorisce il sonno ed è capace di spegnere lo stimolo della fame. Se mangiamo le amarene di sera, prepariamo il corpo a riposarsi per la notte e riducono l’appetito dopo cena. Soprattutto aiutano a contrastare la fame derivante da situazioni di stress.