Salute naturale

Broccoli e cavolfiori per combattere artrite e malattie cardiache

Una dose giornaliera di broccoli e cavolfiori potrebbe essere importante per combattere l’artrite e le malattie che interessano il cuore. Inoltre questi cibi contribuirebbero a mantenere sano l’intestino. Un recente studio ha trovato che gli animali da laboratorio nutriti con una dieta a base di broccoli erano in grado maggiormente di sconfiggere i problemi digestivi. Tutto ciò sarebbe dovuto al fatto che le verdure crucifere, come i broccoli, contengono una sostanza che promuove la salute dell’intestino.

In particolare i ricercatori della Penn State University hanno riscontrato che le sostanze contenute in queste verdure agirebbero come una sorta di barriera, per impedire le malattie intestinali, evitando l’esposizione a tossine e ad agenti patogeni.

I ricercatori ritengono che le verdure crucifere contengano un composto che nello stomaco si suddivide in tante altre sostanze. Queste ultime poi si legano tra di esse e attivano dei recettori gastrointestinali che mantengono inalterate le funzionalità dell’intestino.

Come si è visto nello studio coinvolgendo gli animali da laboratorio, i broccoli possono rappresentare anche un aiuto contro la colite, non impedendo però l’assorbimento delle sostanze nutritive.

Gli autori della ricerca sostengono che, mantenendo la salute gastrointestinale, si evita che a poco a poco l’organismo soffra di varie infiammazioni che possono condurre anche ad altre condizioni patologiche, come l’artrite e le malattie cardiache. Secondo gli esperti, per ottenere questi risultati si dovrebbero mangiare in media circa tre tazze e mezza di broccoli al giorno.

Potrebbe piacerti anche