Salute naturale

Come eliminare la polvere in casa: rimedi naturali e trucchi

Come eliminare la polvere in casa? Con l’aiuto di alcuni rimedi naturali e mettendo in pratica dei trucchi, possiamo facilmente togliere dalle superfici e dai pavimenti di casa la polvere, un prodotto spesso sottovalutato per le sue capacità di influire sulla nostra salute. In molti casi la polvere può infatti essere responsabile dell’insorgenza di allergie o di problemi alle vie respiratorie. Questo accade perché è formata da molti elementi che troviamo nell’ambiente, da particelle di alimenti a cellule di pelle umana. Eliminare la polvere è quindi fondamentale. Vediamo come farlo nel modo giusto.

Usa acqua e bicarbonato

Un ottimo modo per eliminare la polvere senza problemi consiste nel ricorrere ad una miscela di acqua e bicarbonato. È un ingrediente che abbiamo sicuramente in casa, che viene utilizzato anche per disinfettare gli alimenti. Il bicarbonato aiuta a pulire in modo profondo. Per utilizzarlo basta versarne un po’ in dell’acqua, da mettere in uno spruzzino. Togliamo la polvere usando un panno in microfibra.

Utilizza acqua e aceto

Anche l’aceto è perfetto per effettuare una pulizia profonda delle superfici di casa. È un rimedio molto efficace perché aiuta a disinfettare le parti della casa ricoperte da polvere. In questo modo riusciremo a ritardarne la comparsa. Anche in questo caso basta mettere un po’ di acqua e aceto insieme in uno spruzzino, per pulire facilmente pavimenti, legno e vetri.

Pulisci con acqua calda

Un trucco interessante per igienizzare i mobili può consistere nell’uso dell’acqua calda. Utilizziamo un panno in microfibra. Immergiamolo in acqua calda e strizziamolo per bene prima di passarlo sulle superfici con la polvere. In questo modo riusciremo a ritardare la comparsa della sporcizia ed effettueremo una pulizia più efficace, perché il panno sarà in grado di attirare la polvere senza spostarla.

Usa l’aspirapolvere

Il principio alla base del funzionamento dell’aspirapolvere e della sua efficacia consiste proprio nel fatto che questo strumento può attirare la polvere senza spostarla. È efficace per una pulizia che duri nel tempo e, grazie alle spazzole, può arrivare anche nei posti più nascosti delle stanze senza problemi.

Parti dai ripiani più alti

Quando pulisci la credenza, gli scaffali o le librerie, inizia sempre dall’alto. Il motivo è semplice: se parti dal basso dovrai effettuare due volte il lavoro, perché la polvere dei ripiani più in alto cadrà verso il basso. Inizia a pulire quindi dagli infissi, dalle cornici e dai ripiani più in alto.

Lava spesso le tende

Le tende, come anche i tappeti, trattengono sempre una grande quantità di polvere. Per questo sarebbe opportuno ridurne la presenza in casa. In caso contrario, se vogliamo utilizzare anche questi elementi d’arredo, cerchiamo di gestirli al meglio. Ad esempio è opportuno lavare spesso le tende e non utilizzare quelle troppo ingombranti. Per quanto riguarda i tappeti, utilizziamo periodicamente l’aspirapolvere per togliere lo sporco che si accumula su di essi. Pulisci spesso anche le trapunte e i piumoni, sbattendoli fuori dalla finestra. Questa operazione andrebbe effettuata almeno una volta a settimana.

Fai attenzione ai termosifoni

Stufe e termosifoni possono giocare un ruolo determinante nell’accumulo della polvere sui mobili di casa. Per questo è importante pulirli con regolarità. Per procedere con la pulizia possiamo utilizzare l’aspirapolvere con le prese d’aria oppure uno scovolino.

Potrebbe piacerti anche