Come mantenersi in forma a casa

148
come mantenersi in forma a casa

Tra i mille impegni della vita di ogni giorno, non sempre abbiamo il tempo, e spesso neanche la voglia o i soldi sufficienti, per recarci in palestra o comunque praticare sport. Finiamo allora per condurre una vita perlopiù sedentaria o non abbastanza movimentata, concedendoci qualche vizio in più a tavola, e questo non giova alla nostra forma fisica. In realtà, la bella notizia per i più pigri e per i super impegnati è che basterebbe poco per mantenersi in forma anche direttamente a casa. Ma come? Semplicemente associando a un’alimentazione sana anche qualche esercizio da poter eseguire senza problemi tra le mura domestiche. Scopriamo quali!

Riscaldamento

Anche a casa, prima di qualsiasi allenamento, è consigliabile fare un po’ di riscaldamento, che sia una semplice corsa sul posto o, per i più atletici, il salto con la corda. L’importante è preparare i muscoli e supportare i nostri movimenti con la giusta respirazione. Per sgranchirci può essere utile anche un po’ di stretching, sistemandoci a terra e distendendo gambe e schiena. Il tutto per non meno di 10 – 15 minuti. A questo punto siamo pronti per iniziare.

Esercizio 1: Jumping Jack

Ecco un semplice esercizio da effettuare a corpo libero che molti includono nella fase di riscaldamento, ma che può invece rivelarsi molto utile se inserito in un programma di allenamento finalizzato a mantenersi in forma. In piedi, con le gambe unite e le braccia distese lungo il corpo, iniziamo a saltare divaricando le gambe e, al contempo, portando le braccia in fuori. Va eseguito continuativamente, per almeno 25 salti; con il tempo e la costanza è possibile farne di più, in base alla nostra resistenza fisica.

Esercizio 2: Addominali

L’esercizio per eccellenza, perfettamente eseguibile anche a casa e molto efficace. Ci basterà sdraiarci per terra con le gambe piegate e, tenendo le mani dietro la nuca, sollevarci col busto, comprese spalle e testa. Partiamo da un minimo di 8 serie da 10 ripetizioni ciascuna, per poi aumentare gradualmente di settimana in settimana. Questo migliorerà decisamente l’aspetto dei nostri addominali!

Esercizio 3: Piegamenti sulle braccia

Per pettorali e braccia più forti, ecco l’esercizio che fa al caso nostro: con le gambe tese e le mani che toccano terra, eseguiamo dei piegamenti sulle braccia. Nel farlo, assicuriamoci di mantenere in linea testa, collo, busto e glutei, e pieghiamoci quasi fino a toccare terra con il petto, per poi risalire. Addome e glutei devono essere ben contratti durante l’esecuzione, e gli occhi devono mantenersi fissi sul pavimento. 4 serie da 10 ripetizioni saranno sufficienti per cominciare.

Esercizio 4: Affondi frontali

Se eseguito correttamente, questo esercizio è molto utile per rassodare glutei e gambe. Possiamo completarlo con dei piccoli pesetti da tenere in mano, ma va benissimo anche senza, soprattutto per chi è alle prime armi. In piedi, portiamo una gamba avanti all’altra, iniziando con la destra, e contemporaneamente pieghiamo la sinistra fin quasi a toccare terra con il ginocchio. La gamba destra si piegherà di conseguenza a questo movimento. Torniamo alla posizione di partenza e facciamo la stessa cosa a gambe invertite. Eseguiamo 4 serie da 10 – 12 ripetizioni.

Questi sono solo alcuni degli innumerevoli esercizi che possiamo fare anche a casa per mantenerci in forma e rassodare la nostra muscolatura, senza particolari attrezzi a disposizione, solo tanta buona volontà e costante voglia di esplorare. L’importante è non stare mai troppo fermi e mantenere in generale un corretto stile di vita.