Creme a base di bava di lumaca purissima: perché sono alleate di bellezza

73
creme a base di bava di lumaca purissima

Sono sempre più utilizzate le creme a base di bava di lumaca, che si configurano come dei prodotti molto importanti, assolutamente perfette per le pelli particolarmente sensibili. Quando si ha la pelle molto sensibile è bene cercare di stare molto attenti a non usare prodotti aggressivi che potrebbero determinare irritazioni o danni cutanei. Ecco perché le creme realizzate con bava di lumaca possono rappresentare una soluzione molto utile a questo proposito, perché si possono considerare dei rimedi naturali per combattere varie problematiche legate alla pelle, come l’invecchiamento cutaneo, le infiammazioni, l’acne e i segni lasciati dalle cicatrici. Ma vediamo che cos’è precisamente la bava di lumaca e quali sostanze essa contiene, in grado di ridare tono, luminosità ed elasticità alla nostra cute.

Che cos’è la bava di lumaca

Abbiamo già specificato che le creme a base di bava di lumaca purissima sono sempre più utilizzate in ambito estetico. Sì, bava di lumaca. Si tratta di una secrezione prodotta dalle chiocciole. Le lumache utilizzano questa gelatina per compiere con una certa agilità i movimenti, aderendo alle superfici sulle quali si posano.

Inoltre questa secrezione serve anche a mettere in atto una vera e propria funzione difensiva nei confronti dei predatori. Questa sostanza naturale di cui stiamo parlando ha delle speciali funzioni, perché è idratante, antimicrobica e cicatrizzante.

Non è possibile creare in laboratorio, attraverso agenti chimici, una sostanza che abbia tutte queste proprietà e che si dimostri così efficace come la bava di lumaca.

Il composto gelatinoso viene utilizzato spesso in formulazione per realizzare dei cosmetici che permettono di mantenere in salute la pelle e che possono agire in maniera molto efficiente, combattendo i problemi causati dalle infezioni cutanee, dalle macchie scure e dalle smagliature.

Quali sono le sostanze contenute nella bava di lumaca

Ma quali sono le sostanze contenute essenzialmente nella bava di lumaca e che vengono utilizzate a vantaggio della salute della nostra cute? Molte sono sostanze che già sono presenti a livello naturale nella pelle e che col tempo possono tendere a venire meno.

Basti pensare, per esempio, in questo senso all’elastina, all’acido glicolico, al collagene e alle vitamine. Il collagene e l’elastina possono venire a mancare a livello naturale con il passare del tempo o a causa di squilibri ormonali che possono verificarsi in condizioni come la gravidanza. In questo caso la pelle diviene più esposta agli stress ambientali e tende a generare delle smagliature.

L’acido glicolico è una sostanza che ha un’azione prettamente esfoliante ed è molto utile nel rinnovare la pelle, rendendola più morbida. La bava di lumaca contiene anche mucopolisaccaridi, che svolgono la loro funzione nel riuscire a mantenere la pelle idratata e tonica.

Inoltre, fra le altre sostanze presenti, dobbiamo ricordare l’allantoina. È una sostanza impiegata soprattutto per un’azione lenitiva, idratante ed antiossidante, svolgendo un’azione di contrasto ai radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo.

Ecco perché, grazie alla presenza di tutte queste sostanze naturali particolarmente importanti, le creme a base di bava di lumaca si configurano come degli alleati naturali per il benessere della pelle e come dei prodotti fondamentali per garantire la bellezza, oltre che delle creme da utilizzare in ogni occasione, se si è soggetti a delle problematiche come ipersensibilità, acne, macchie scure, rughe, cicatrici e smagliature.