Cosa mangiare in menopausa: dieta consigliata e cibi da evitare

130
cosa mangiare in menopausa

Ancor prima di parlare della dieta in menopausa è utile sottolineare che si tratta di una fase biologica della vita della donna che corrisponde alla perdita della fertilità. È evidente che la menopausa non è affatto una patologia, anzi è un periodo che si manifesta in modo del tutto naturale, tuttavia può senza dubbio comportare alcuni piccoli problemi come ad esempio l’insorgere delle fastidiose vampate di calore, repentini aumenti del peso, indebolimento della struttura ossea. L’alimentazione può rivelarsi ben più di un semplice aiuto per la donna che affronta la menopausa. Cerchiamo dunque di fornire delle indicazioni preziose a tal riguardo.

Cosa mangiare in menopausa

Gli alimenti che meritano una grande considerazione quando si struttura una dieta in menopausa sono senz’altro la frutta e la verdura, i cibi ricchi di vitamine, i cibi a base di proteine magre. Anche i cibi in cui figurano rilevanti quantità di antiossidanti sono da considerarsi un toccasana: gli antiossidanti sono infatti un naturale “strumento” tramite il quale contrastare i radicali liberi, ovvero i primi responsabili dell’invecchiamento delle cellule.

Altri alimenti assolutamente consigliati alle donne che stanno vivendo il periodo della menopausa sono quelli ricchi di calcio: come accennato in precedenza, durante questa fase biologica l’ossatura può indebolirsi fino a comportare dei casi di osteoporosi, di conseguenza un apporto di calcio sufficientemente ricco non può che rivelarsi provvidenziale.

In una buona dieta in menopausa inoltre vengono suggeriti piuttosto frequentemente gli isoflavoni di soia: diversi studi sostengono che questi elementi estratti dalle proteine della soia siano in grado di placare una delle manifestazioni più tipiche e fastidiose della menopausa, ovvero le vampate di calore, per questo motivo sono consumati assai spesso anche sotto forma di integratore alimentare.

Cibi da evitare in menopausa

La dieta in menopausa deve essere senz’altro intesa come una dieta leggera ed equilibrata, povera di alimenti molto grassi, elaborati e difficili da digerire. Tra i cibi da evitare vi sono le carni rosse, gli insaccati, i formaggi e anche gli alimenti in cui figurano quantità rilevanti di grassi idrogenati, i quali sono largamente impiegati a livello industriale.

Anche la farina raffinata rientra tra gli alimenti che si raccomanda di evitare, lo stesso si può dire dell’alcol: le bevande alcoliche ovviamente andrebbero moderate sempre, e aprendo una parentesi dedicata ai vizi poco salutari non si può certamente trascurare il fumo, abitudine pessima destinata a rivelarsi particolarmente deleteria nel corso della menopausa.