Frullati fatti in casa: ricette e consigli per dimagrire

6
frullati fatti in casa

I frullati fatti in casa sono una vera delizia per il palato. È facile prepararli con le ricette e i consigli per dimagrire. Se non aggiungiamo zuccheri, sfruttando le proprietà della frutta, possiamo preparare dei frullati in grado di depurare e di smaltire i liquidi in eccesso. Sono molto ricchi di nutrienti e ci permettono di portare avanti un’alimentazione naturale che ci fa sicuramente bene. A seconda del tipo di vantaggio che vogliamo ottenere, si possono realizzare varie combinazioni fra gli ingredienti. Vediamole tutte.

Come preparare i frullati fatti in casa

I frullati fatti in casa rappresentano sempre la scelta migliore rispetto a quelli che possiamo acquistare già pronti. Scegliendo gli ortaggi biologici ci assicuriamo la possibilità di mangiare bene, mettendo soltanto gli ingredienti che desideriamo. Possiamo sfruttare soltanto gli zuccheri naturali della frutta, non aggiungendo altri aromi o sostanze dolcificanti. Tutto ciò va a vantaggio della nostra linea. Ma come fare per preparare un frullato fai da te? Ci sono tanti metodi.

Centrifuga

La centrifuga serve a separare la parte liquida da quella solida degli ortaggi. Sfruttando le sue lame rotanti, la macchina è in grado di spingere la massa verso un filtro che presenta dei piccoli fori. È un metodo vantaggioso perché possiamo utilizzare anche la frutta e la verdura con la buccia. I centrifugati privi di fibra possono essere bevuti anche da chi ha problemi intestinali.

Permette di ottenere in maniera veloce i succhi di frutta, anche spendendo poco. Bisogna stare attenti, però, perché, se l’elettrodomestico utilizzato non è di buona qualità, si può avere una perdita di antiossidanti. Alcuni frutti non possono essere centrifugati, come ad esempio le banane, l’avocado e i fichi.

Estrattore

L’estrattore, a differenza della centrifuga, non ha una lama circolare, ma un elemento che viene chiamato masticatore. Serve a spremere il succo dalla polpa della frutta. Con l’estrattore possiamo ottenere succhi dalle grandi proprietà, perché il processo di ossidazione avviene più lentamente. Inoltre si ottiene una maggiore quantità di succo, che non contiene fibre. È utile anche per preparare dei latti vegetali. Rispetto alla centrifuga richiede un maggior tempo per la pulizia e chi vuole acquistare un estrattore deve spendere sicuramente di più.

Frullatore

Molto importante è scegliere il frullatore con accuratezza, valutando la velocità di rotazione delle lame e la potenza del motore. Sarebbe opportuno che il vaso fosse in vetro. Esistono anche frullatori ad immersione, che sono molto utili per ottenere i frullati cremosi. Realizzano questo risultato mettendo in atto un movimento dall’alto verso il basso e incorporando aria nella massa frullata.

Come fare un frullato perfetto

È importante scegliere la consistenza del frullato. Questa si può ottenere anche con il tipo di frutta utilizzata. Se desideriamo maggiore corposità, possiamo scegliere mele, pesche, prugne, lamponi e frutti di bosco. Se vogliamo una consistenza più liquida, è opportuno scegliere frutta acquosa, come per esempio gli agrumi o l’anguria.

Possiamo creare un frullato molto utile a combattere la ritenzione idrica e a smaltire le tossine. Facciamo quindi molta attenzione agli ortaggi utilizzati. Fra quelli che più aiutano a dimagrire ci sono il sedano, il cetriolo, la carota, la lattuga e gli spinaci.

Possiamo preparare anche un frullato che sia sostitutivo del pranzo o della cena. Ecco perché in questi casi dobbiamo renderli più nutrienti, utilizzando alcuni ingredienti come i germogli, il latte di soia, il tofu, lo yogurt e i semi oleosi, in grado di fornire proteine, acidi grassi omega 3 e fibre.

Per dare un sapore più forte possiamo aggiungere cannella, zenzero, pepe, curcuma o le erbe aromatiche che più ci piacciono. Gli ingredienti liquidi dovrebbero essere scelti a seconda dei gusti, acqua frizzante, spremuta di agrumi, succo di mele, latte vegetale.

Le combinazioni per i frullati

A seconda delle combinazioni degli ingredienti possiamo ottenere degli effetti fondamentali per la nostra salute. La combinazione classica, che consente di avere un succo adatto per tutti, è costituita da 3 carote, 1 mela e 1 gambo di sedano. Con il frullatore possiamo realizzare un frullato anticolesterolo, mettendo insieme cavolo nero, 1 tazza di mirtilli, mezza banana, 1 cucchiaio di farina di avena, 2 cucchiai di cacao, 10 mandorle, acqua minerale.

Per combattere la ritenzione idrica prepariamo un frullato a base di 2 cetrioli, 2 mele e qualche foglia di menta. Per regolare l’intestino vanno bene mezza tazza di lamponi, mezza tazza di mirtilli, 1 pompelmo, 4 prugne secche, acqua minerale naturale.

Per dimagrire e avere la pancia piatta, 2 finocchi, 2 mele verdi, 2 cetrioli e alcune foglie di menta. Per smaltire le tossine e depurarci, il frullato a base di zucchine, 3 gambi di sedano, 2 mele, 200 grammi di spinaci, 1 mazzetto di prezzemolo.

Per dire addio alla cellulite, mettiamo insieme 1 limone, 1 lime, 3 fette di ananas, 1 pezzetto di zenzero. Per ottenere più energia prepariamo un frullato con 3 mele, 2 carote, mezzo lime e 2 fettine di zenzero.