Le pesche fanno dimagrire: la frutta per perdere peso velocemente

114
le pesche fanno dimagrire

Le pesche fanno dimagrire: è un dato di fatto. Le pesche possono essere annoverate tra la frutta per perdere peso velocemente e per rendere più piatta la pancia. Grazie alla loro ricchezza di nutrienti sono essenziali anche per chi ha bisogno di rendere le gambe più toniche. Dovremmo avere sempre l’accortezza di acquistare quelle più mature. Infatti quelle acerbe hanno un’abbondanza minore di vitamine e sali minerali.

Questi frutti sono poco calorici, visto che possiedono soltanto 39 kcal per 100 grammi di prodotto. Proprio in estate, quando abbiamo l’esigenza di fare l’ennesima prova costume, dovremmo portarle sempre sulla nostra tavola. Ma perché le pesche fanno dimagrire? Andiamo più nel dettaglio e spieghiamo precisamente perché combattono il sovrappeso.

Frutta per dimagrire velocemente

Le pesche possono avere una funzione lassativa perché sono ricche di fibre. È proprio per questo motivo che migliorano il funzionamento dell’intestino. In questo modo favoriscono la pancia piatta. Per una migliore efficacia, questi frutti dovrebbero essere mangiati con la buccia. Per fare questo dovremmo scegliere sempre le pesche di provenienza biologica, in modo da essere sicuri che non ci siano tracce di pesticidi nella buccia.

Le pesche sono ottime anche perché aiutano ad eliminare il sodio attraverso l’urina, riducendo la ritenzione idrica. Col caldo la cellulite può diventare più evidente. Le alte temperature rallentano la circolazione e possono rendere più difficile l’azione dei capillari venosi che hanno il compito di ripulire i tessuti. Sfruttiamo le proprietà delle pesche, che possono esercitare un’azione tonificante.

Possiamo consumare questi frutti anche cotti. Anche se con la cottura si riduce il carico di vitamine, possiamo aumentare il loro potere depurativo nei confronti dell’intestino. Se ci sentiamo gonfi e appesantiti, non c’è di meglio che uno spuntino a base di pesche. Possiamo far cuocere in forno una pesca, poi la facciamo raffreddare, la spolveriamo con un po’ di miele di castagno e un pizzico di cacao e la mangiamo bevendo anche una tisana a base di tarassaco.

Le altre proprietà delle pesche

Le pesche sono composte per il 90% da acqua, contengono molte vitamine, tra cui la A, la C, la E e quelle del gruppo B. Sono ricche di sali minerali, come il potassio, il fosforo, lo zinco, il selenio, il ferro, il sodio, il calcio e il magnesio. Ecco tutte le proprietà delle pesche:

  • contrastano i radicali liberi – tutto merito dei composti antiossidanti che aiutano l’organismo a prevenire il rischio di incorrere in diverse patologie, come per esempio quelle che coinvolgono il sistema cardiovascolare;
  • sono ricostituenti – questa proprietà è dovuta alla presenza di calcio, potassio e zuccheri, che danno alla pesche la proprietà di essere rimineralizzanti;
  • rafforzano il sistema immunitario – le pesche sono ricche di vitamina C, che svolge un ruolo fondamentale nel difenderci dalle infezione;
  • tengono sotto controllo la pressione del sangue – tutto questo è possibile grazie all’abbondante presenza di potassio, che ha anche proprietà vasodilatatrici. Rilassando le pareti dei vasi sanguigni, è possibile ottenere un maggior afflusso di sangue;
  • proteggono gli occhi – grazie alla presenza di luteina e zeaxantina, questi frutti possono proteggere gli occhi dalla degenerazione maculare e dalla cataratta;
  • facilitano la digestione – è merito delle fibre alimentari, che sono in grado di assorbire acqua e prevenire disturbi come stitichezza e gastrite;
  • tengono sotto controllo i livelli di colesterolo – è merito dei composti fenolici presenti nella buccia, che insieme alle fibre riducono i livelli di colesterolo “cattivo”, aumentando quello “buono”.