Materassi in lattice matrimoniale: l’ideale per chi vuole riposare al meglio

72
materassi in lattice matrimoniale

Dormire bene contribuisce al benessere fisico e psicologico. Dona la sensazione di essere più riposati e permette di sentirsi molto più energici durante tutto il giorno. Ma per un buon riposo, non basta dormire 7-8 ore a notte come viene spesso indicato, vi è innanzitutto bisogno di un buon materasso su cui potersi stendere a fine giornata e rilassarsi.

In commercio, esistono tante tipologie di materassi tra cui è possibile scegliere e che si differenziano per i materiali con cui vengono realizzati, per le dimensioni e lo spessore. Per scegliere correttamente il materasso più adatto, però, è bene tenere in considerazione anche altri parametri, quali il peso, la posizione del sonno, l’età, ecc. Insomma, bisogna valutare anche le abitudini e le necessità personali, soprattutto quando si dorme in coppia ed è necessaria la scelta di un materasso matrimoniale che risponda alle esigenze di entrambi.

In questo senso, i materassi in lattice matrimoniali, disponibili anche nella versione singola, si rivelano la scelta ottimale. Sono un prodotto realizzato in materiale naturale, molto resistente ed elastico, estratto dalla pianta della gomma.

Per la sua morbidezza, il materasso in lattice, ricorda quello in memory foam, che lo rende ideale per diversi tipi di peso, anche se meno consigliato per la persone  robuste.

Materasso in lattice matrimoniale: quali sono i suoi vantaggi?

Una delle peculiarità di questo materasso è la capacità di assorbire i movimenti del sonno. Per questo, il materasso in lattice matrimoniale, è particolarmente indicato per chi dorme in coppia e di notte tende a muoversi molto, rischiando di rovinare il sonno del partner con i suoi continui movimenti. Il materasso in lattice matrimoniale garantisce un riposo continuo e limita i risvegli notturni.

Inoltre, la sua morbidezza e flessibilità, gli permettono di adattarsi al corpo e alle posizioni assunte durante il riposo. In questo modo, va incontro a esigenze posturali e di corporatura differenti, dimostrando di essere adatto anche per individui molto diversi tra loro. Quando viene sottoposto alla pressione del corpo, infatti, un buon materasso in lattice si modella perfettamente alle curve di braccia, spalle e gambe, regalando un riposo rigenerante e benefici alla circolazione sanguigna.

I materassi in lattice matrimoniali sono anche naturalmente antiacaro e quindi particolarmente indicati per chi soffre di allergie al polline e alla polvere.

Per la loro forma spugnosa, poi, sono perfetti per chi soffre di asma, poiché favoriscono il ricambio d’aria, evitando che il sudore ristagni creando un ambiente favorevole alla proliferazione di germi e batteri. Sempre grazie a questa capacità di aerazione, i materassi in lattice matrimoniali o singoli garantiscono un buon sonno anche quando le temperature diventano calde e umide.

In generale, si sconsiglia l’utilizzo di questa tipologia di materasso a soggetti sensibili al lattice, in quanto questa sostanza potrebbe causare forti reazioni allergiche. Alcuni modelli, però, proprio per andare in contro a chi desidera un materasso in lattice, ma è soggetto ad allergie, sono realizzati utilizzando anche lattice sintetico.

Materassi in lattice matrimoniali: come sceglierli di qualità?

Sia nei negozi che online le offerte non mancano mai. Per questo, quando si decide di acquistare un materasso in lattice, è possibile imbattersi in numerose promozioni, che propongono articoli a basso prezzo. Tuttavia, il consiglio è quello di non pensare solo al risparmio e rivolgersi sempre a negozi specializzati, che offrono prodotti qualità. Tra i migliori materassi in lattice matrimoniali possibili da trovare in commercio quelli di Emma Materasso, disponibili cliccando il link www.emma-materasso.it, possono essere la scelta ottimale.

In generale, prima dell’acquisto è bene assicurarsi del tipo di lattice impiegato per la realizzazione del materasso, e quindi valutare se si tratta di lattice sintetico o naturale. Le differenze tra i due materiali si basano principalmente sull’origine e sulla lavorazione, due aspetti che determinano anche la differenza di prezzo.

In assenza di allergie al materiale, è consigliato scegliere un materasso in lattice naturale in quanto, per la sua struttura priva di elementi chimici, non provoca problemi a contatto con la pelle.

Inoltre, poiché il materiale naturale si presta a essere lavorato per ottenere diversi gradi di sostegno, è possibile ottenere l’effetto di morbidezza senza impiegare acidi. Al contrario, il lattice sintetico è realizzato con prodotti chimici e può contenere sostanze non idonee alla salute delle pelli più sensibili.