Menopausa e pressione alta: cause e rimedi naturali

106
menopausa e pressione alta

La menopausa è una condizione molto delicata, legata alla cessazione dell’età fertile nella donna, che fa la sua fisiologica comparsa intorno ai 50 anni. Cessando le mestruazioni, cambiano i livelli di ormoni nel sangue e questo porta con sé una serie di cambiamenti non solo dal punto di vista fisico, ma spesso anche psichico, con alterazioni dell’umore, tristezza e irritabilità. I disturbi più o meno evidenti sono in ogni caso soggettivi e variano da donna a donna; uno di questi può essere la pressione alta, che interessa comunque circa il 40% delle donne con l’avanzare dell’età e trova quindi spesso una correlazione con la menopausa. Scopriamo insieme cause e rimedi naturali che possono aiutarvi a gestire (o a prevenire) l’ipertensione in menopausa!

Cause

Con la menopausa diminuiscono i livelli di estrogeni nel sangue, e le caratteristiche variazioni ormonali vi rendono maggiormente esposte all’ipertensione. Di per sé è una condizione clinica determinata da svariati fattori, molto spesso da una predisposizione genetica: se nella vostra famiglia infatti qualcuno ha sofferto di pressione alta, di diabete o di obesità, l’ereditarietà può giocare un ruolo fondamentale nello sviluppo di questo disturbo, che si manifesta con più facilità dopo una certa età. Per questo, con l’ingresso della menopausa, è importante mantenere il più possibile uno stile di vita sano ed equilibrato per limitare tutti i sintomi ad essa correlati.

Rimedi naturali

Innanzitutto alimentarvi correttamente e seguire qualche accortezza vi sarà utile in menopausa, come quella di ridurre il consumo di sodio se siete solite consumarne più del dovuto, e soprattutto evitare alcol, caffè e fumo. Seguite una dieta ricca di verdure e povera di insaccati e carni, preferendo comunque le bianche alle rosse, e praticate regolare attività fisica (jogging, ciclismo, nuoto).

Muovetevi il più possibile, per chi ha meno tempo a disposizione o semplicemente meno voglia di dedicarsi allo sport basta anche una semplice passeggiata giornaliera: impegnatevi in generale a mantenere un corretto equilibrio psicofisico e un peso ideale, senza prendere troppi chili. Tutto questo vi aiuterà non solo a limitare i danni, ma anche, se possibile, a prevenirli. Le classiche terapie ormonali sostitutive a base di estroprogestinici, infatti, potrebbero per i primi tempi salvaguardarvi da ipertensione e malattie cardiovascolari, ma a lungo andare non si rivelano comunque sufficienti a contrastarne l’insorgenza.

Alcuni specifici rimedi “verdi” per tenere a bada la pressione, per chi ama attingere direttamente dalla natura, sono:

  • Biancospino: utile per chi soffre di aritmie cardiache poiché aiuta a normalizzare ritmo e frequenza del battito, soprattutto in soggetti eccessivamente emotivi.
  • Aglio: indicato in special modo nelle persone in sovrappeso, ha spiccate proprietà ipotensive e depurative ed è un toccasana naturale per il benessere cardiocircolatorio. Per questo, se assunto con regolarità, può aiutare persino a prevenire l’ipertensione.
  • Mandorle crude: per il loro contenuto di acidi grassi omega 3, abbassano il livello di colesterolo nel sangue e proteggono da ipertensione e patologie cardiocircolatorie.
  • Succo di limone e prezzemolo: questa bevanda aiuta a diminuire la pressione per le sue proprietà diuretiche facilitando quindi anche l’eliminazione del sodio in eccesso. Dopo aver tagliato a fettine il limone, con tutta la buccia, inseritelo nel frullatore insieme a qualche ciuffo di prezzemolo e a un po’ d’acqua. Centrifugate e bevete a stomaco vuoto.

È  importante ribadire che la menopausa non è una malattia, ma una fase del tutto normale che rientra nel ciclo vitale e riproduttivo di ogni donna e deve essere vissuta in totale serenità.