Pancia piatta: i cibi che sgonfiano

6
pancia piatta

Se il tuo obiettivo è la pancia piatta, possono esserti veramente utili i cibi che sgonfiano. Rimanere in forma è possibile se seguiamo le regole di una corretta alimentazione, che deve essere associata sempre ad uno stile di vita con pochi eccessi. Mangiare sano è la prima regola, ma a questo deve essere aggiunta un’adeguata attività fisica da svolgere con regolarità nei limiti delle nostre possibilità. Esistono poi alcuni alimenti, che dovrebbero essere inclusi nella dieta quotidiana, i quali riescono a sgonfiarci con maggiore facilità.

Tutti questi cibi ci permettono di avere più facilmente una pancia piatta, senza effettuare troppi sacrifici dal punto di vista dell’alimentazione da seguire. Aggiungiamo, quindi, ad una dieta corretta e ad un adeguato allenamento anche questi cibi, da portare in tavola tutti i giorni a vantaggio del nostro benessere.

1. Finocchi

Un ortaggio molto utile per la salute del nostro corpo. Il finocchio migliora la funzionalità del fegato e il metodo che il nostro organismo utilizza per effettuare la disintossicazione dalle scorie. Grazie ai sali minerali, alle vitamine e ai fitoestrogeni che contiene, il finocchio combatte l’accumulo di grasso nella zona dell’addome.

2. Pomodori

I pomodori sono perfetti se stai seguendo una dieta dimagrante. Contengono molte vitamine e numerosi sali minerali, hanno acidi organici che rendono migliore il processo digestivo e contengono poche calorie, ma allo stesso tempo hanno un grande potere saziante, che ci spinge quindi a mangiare successivamente di meno. Inoltre hanno delle spiccate proprietà diuretiche.

3. Yogurt magro

Non sempre i latticini sono facilmente digeribili da tutti. Esiste, però, un prodotto che, al contrario, può essere consumato senza molti problemi. E’ proprio lo yogurt magro bianco. Abbiamo cura, naturalmente, di sceglierne uno non zuccherato. Il risultato è un prodotto digeribile, che permette di riequilibrare la flora batterica intestinale.

4. Broccoli

I broccoli sono molto utili perché, grazie al loro apporto di fibre, garantiscono un rapido senso di sazietà. In questo modo consentono di mangiare di meno. Inoltre contengono una grande quantità di vitamina C, che fa veramente bene al nostro organismo. Nei broccoli e nei cavolfiori troviamo anche clorofilla e sulforafano, che possiedono un’azione antiossidante notevole, che si rivela utile per contrastare l’invecchiamento cellulare. Questi ortaggi, infine, favoriscono la riduzione dell’assorbimento dei grassi.

5. Pepe nero

La sostanza che ci aiuta a stare meglio è la piperina, contenuta proprio nel pepe nero e responsabile del sapore particolarmente piccante di questo prodotto. Secondo quanto rivelano alcuni studi scientifici, la piperina sarebbe in grado di interferire con dei geni responsabili della formazione delle cellule di grasso. Per questo motivo viene ostacolata la loro formazione. Inoltre il pepe nero migliora il processo di produzione del calore nel corpo e, proprio attraverso la termogenesi, si riescono a bruciare meglio le calorie assunte.