Perché si tradisce? Le motivazioni che spingono all’infedeltà

37
perché si tradisce

I motivi del tradimento coniugale

Le motivazioni alla base di un tradimento possono essere molteplici, a volte banali, altre volte molto complesse e di difficile determinazione.

Perché si tradisce?

Abbiamo chiesto ad un investigatore privato operante nella BAT, in Puglia, ossia nella nuova provincia Barletta – Andria – Trani.
La scelta di chiedere lumi ad un investigatore privato non è affatto casuale, le agenzie investigative sono infatti chiamate ad indagare, ogni anno, su migliaia di tradimenti coniugali e chi meglio di loro può conoscere questa delicata materia?

Il detective della Iuris Investigazioni ci informa immediatamente dell’esistenza di un importante studio pubblicato nel 2019 sul The Journal of Sex Research, basato su un gruppo di 500 persone (prevalentemente eterosessuali) che hanno ammesso di aver tradito almeno una volta il proprio partner, in tal modo si sono potuti individuare alcuni dei principali motivi del tradimento..

Il 77% delle persone aderenti allo studio avrebbe ammesso che il tradimento sarebbe scaturito dallo spegnimento del sentimento, ossia la fine dell’amore verso il proprio partner e la ricerca del legame al di fuori della coppia.

Il 70% di loro avrebbe attribuito l’infedeltà coniugale alla noia, alla monotonia di una vita di coppia ormai priva di fantasia e alla sensazione di essere trascurati dal proprio partner e quindi di sentirsi poco amati ed apprezzati.

Sempre per gli stessi motivi molti affermano che la scarsa autostima subentri nel meccanismo del tradimento come una specie di sfida con se stessi, quindi la ricerca dell’autosufficienza, testare la  propria capacità di seduzione nei confronti di uno sconosciuto/a.

Meno sono, in percentuale rispetto al target preso in esame, coloro che hanno dichiarato di aver tradito il proprio partner per vendetta nei suoi confronti, per punire un qualche torto subito.

Molti però sono stati quelli che hanno dichiarato di aver tradito perché spinti da un forte impulso sessuale nei confronti dell’amante, in tal caso avrebbero agito come spinti da una forza difficilmente controllabile, quasi istintiva.

Al di la di quali siano le motivazioni alla base del tradimento, che certamente potrebbero essere indagate da uno psicoterapeuta qualora si avvertisse la necessità di andare in fondo alla questione, il tradimento coniugale comporta conseguenze sul piano personale e giuridico.

L’infedeltà coniugale, se causa scatenante della rottura del matrimonio, ergo di un divorzio, comporterebbe costi non indifferenti a carico del partner traditore.
Questo perché il nostro codice civile disciplina l’atto del matrimonio obbligando i coniugi al reciproco rispetto e alla reciproca fedeltà.

Art. 143 Codice Civile.
Diritti e doveri dei coniugi.

Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri [151, 160, 316; 29, 30 Cost.].

Dal matrimonio deriva l’obbligo reciproco alla fedeltà, all’assistenza morale e materiale [146], alla collaborazione nell’interesse della famiglia e alla coabitazione [107, 146; 570 c.p.].

Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia [146, 186, 193].

Sulla base di tale disposizione normativa è evidente che l’atto stesso del tradimento coniugale sia contrario a quanto stabilito dal nostro ordinamento giuridico in materia di relazione coniugale, ergo il partner che sospetti di essere vittima di tradimento ha tutto l’interesse nel provare questa scomoda realtà e l’investigatore privato può certamente intervenire in tal senso. Subire un tradimento è decisamente uno degli avvenimenti più spiacevoli che possano toccare ognuno di noi. Uno dei motivi che spinge qualcuno a rivolgersi ad un investigatore privato è appunto il sospetto di infedeltà coniugale.
Il sogno della coppia felice, dell’amore eterno, è sicuramente ancora possibile ed è realtà nella maggior parte delle relazioni, ma i casi di tradimento del partner e infedeltà coniugale sono in costante aumento, come si evince anche dallo studio scentifico sopra pubblicato.

L’investigatore privato operante nella provincia BAT, ci conferma che anche nel territorio di Barletta – Andria – Trani il fenomeno dell’infedeltà coniugale è in costante crescita, così come le cause per divorzio e spesso affidamento dei figli minori.