Rimedi contro il mal di primavera: cosa mangiare e le soluzioni naturali

4
rimedi contro il mal di primavera

I rimedi contro il mal di primavera sono molti. Soprattutto dovremmo sapere cosa mangiare e quali sono le soluzioni naturali per riuscire a superare quella sensazione di stanchezza che ci prende con il cambio di stagione. Spesso proprio in questi periodi dell’anno ci ritroviamo ad essere più ansiosi, ad avere difficoltà di concentrazione, ad essere irritabili e a soffrire di mal di testa. Sicuramente è importante darsi il tempo necessario per superare questi problemi. Può essere d’aiuto trascorrere qualche giornata all’aria aperta e trovare dei momenti per rilassarsi, da dedicare completamente a noi stessi.

Lasciamo da parte lo stress e cerchiamo di non destabilizzare il nostro equilibrio psicofisico, nonostante i cambiamenti del clima che prevedono sbalzi di temperatura, condizioni meteo instabili e una maggiore quantità di luce. Facciamo più movimento e rimandiamo quegli impegni che non sono strettamente indispensabili.

Cosa mangiare

La primavera è la stagione che possiamo utilizzare soprattutto per depurare il nostro organismo. Ecco perché ci possono essere utili le tisane snellenti e drenanti efficaci, che combattono il senso di pesantezza e depurano il corpo. Sono dei veri e propri preparati disintossicanti. Non dovremmo nemmeno trascurare gli alimenti naturali per combattere lo stress e, in generale, dovremmo evitare tutti quei cibi particolarmente elaborati, preferendo ricette leggere e semplici.

Gli alimenti più adatti sono sicuramente la frutta e la verdura di stagione, che possiamo condire facilmente con succo di limone, un filo d’olio extravergine d’oliva e qualche spezia. Curiamo la nostra idratazione, inserendo, specialmente a cena, zuppe e minestre.

A colazione mangiamo latte, yogurt, fette biscottate, cereali e aggiungiamo un po’ di miele o della marmellata. Gli esperti rivelano che gli zuccheri contenuti in questi prodotti ci forniscono energia, mentre gli amidi consentono di avere costantemente “carburante” da utilizzare a poco a poco nel corso della giornata.

Non trascuriamo nemmeno le proteine. Per esempio un’ottima alleata in questo periodo sarebbe la carne di pollo, che contiene tutti i principi attivi che favoriscono la sintesi dei neurotrasmettitori che ci aiutano a superare meglio lo stress stagionale. La carne bianca non dovrebbe mai mancare sulla nostra tavola almeno una volta alla settimana.

Rimedi naturali

Il più importante rimedio naturale che possiamo utilizzare per contrastare il mal di primavera è il ginseng. Si può assumere in gocce da diluire nell’acqua o in capsule e contribuisce ad apportare effetti stimolanti simili a quelli del caffè. L’azione che esercita sull’organismo è profonda. Naturalmente non prendiamolo se soffriamo di insonnia, perché può causare qualche problema ad addormentarsi.

Molto utile anche l’eleuterococco. Non è adatto a chi soffre di ipertensione, ma è fondamentale per attivare il sistema immunitario, anche per contrastare le allergie tipiche di questo periodo e provocate dal risveglio dei pollini. Inoltre migliora la resistenza alla fatica e le prestazioni di tutto il corpo.

Se siamo particolarmente abbattuti, possiamo utilizzare la carica energizzante data dalla radice di rodiola, una pianta di montagna di origine asiatica, molto utilizzata nella medicina tradizionale orientale. La radice di rodiola è essenziale per combattere l’affaticamento.