Salute naturale

Stitichezza: consigli a tavola e rimedi della nonna veloci

Seguire una corretta alimentazione è fondamentale contro la stitichezza. In questo articolo troverai alcuni consigli utili da seguire a tavola, dalla colazione agli altri pasti principali della giornata, per contrastare le infiammazioni e per ritrovare il giusto benessere. I rimedi che ti presentiamo aiutano a combattere la stipsi e le feci dure, ma allo stesso tempo sono ottimi per prevenire questo disturbo. Se non riusciamo ad evacuare subito infatti sentiamo il nostro stomaco gonfio e possiamo essere spinti a mangiare di meno.

Questa è una soluzione non corretta, perché è importante assumere ogni giorno la giusta quantità di cibo per stimolare i muscoli dell’intestino. Il principale consiglio quindi è quello di mangiare adeguatamente, senza esagerare, non trascurando l’apporto di acqua fondamentale per il nostro organismo. Meglio scegliere l’acqua minerale naturale e assumere cibi come i cereali integrali, che trattengono i liquidi.

Stitichezza: rimedi della nonna

Iniziamo con qualche consiglio molto semplice, che possiamo prendere in considerazione ogni giorno. Sono dei rimedi per andare in bagno subito e senza problemi, che rientrano nella tradizione più antica e che si dimostrano dei validi alleati contro i problemi intestinali:

  • bevi un bicchiere di acqua tiepida al mattino. Prima di fare colazione, è importante bere una bevanda composta da acqua tiepida e succo di limone. Riusciremo facilmente a stimolare l’intestino, grazie all’effetto depurativo di questa bevanda naturale. Se non ci piace il succo di limone, possiamo anche utilizzare il succo di mirtilli o di prugne;
  • la colazione dovrebbe essere effettuata con alcuni cibi ben precisi, capaci di stimolare il corretto movimento intestinale. Un’altra soluzione consiste nelle composte di frutta, da scegliere rigorosamente senza zuccheri aggiunti. Via libera a composte di mirtilli, di prugne o di fichi, davvero ottimi per la salute dello stomaco;
  • la frutta è sempre positiva per badare al nostro intestino, è uno degli ottimi rimedi per evacuare subito, specialmente se scegliamo quella giusta. Al mattino, un quarto d’ora prima della colazione, possiamo mangiare 100 grammi di kiwi, di prugne o di albicocche, che eliminano le tossine e favoriscono il transito intrestinale;
  • due volte alla settimana includiamo nella nostra alimentazione i legumi, che sono ricchi di fibre e per questo aiutano contro la stitichezza. Utilizziamo quelli secchi, lasciandoli in ammollo per qualche ora e cambiando l’acqua. Una volta cotti, possiamo passarli per ottenere un pasto salutare e gustoso.

Stitichezza: rimedi veloci

Non trascuriamo alcune regole utili per il nostro benessere, che includono alcuni cibi da evitare, altri da scegliere accuratamente e delle azioni che possiamo effetturare rapidamente, per ottenere dei risultati evidenti in poco tempo:

  • la prima regola consiste nel bere adeguatamente nel corso della giornata. L’acqua è importante per la formazione di una massa fecale idratata, quindi non trascuriamo questo aspetto;
  • durante ogni pasto dobbiamo sempre inserire una porzione di verdura, cotta o cruda. Possiamo sfruttare tutte le proprietà benefiche delle zucchine, dei carciofi, dei fagiolini, delle melanzane e degli spinaci;
  • scegliamo i cereali integrali, perché, a differenza di quelli raffinati, contengono crusca e germe, che sono ricchi di fibre. Se possiamo, scegliamo prodotti derivanti da agricoltura biologica;
  • ogni giorno consumiamo uno yogurt naturale, preferibilmente bianco, intero e bio. Fa bene perché è un alimento completo, che contiene proteine e grassi, enzimi che rendono più facile la digestione e prevengono la formazione di gonfiori e di fermentazioni.
Potrebbe piacerti anche