Trattamenti Reiki per le problematiche di ansia e stress

1348
Trattamenti Reiki

Lavoro, famiglia, studio ci sottopongono quotidianamente a stimoli che mettono a dura prova il nostro equilibrio emotivo e psico-fisico: spesso questi stimoli diventano così forti da farci vivere male la quotidianità, in preda ad ansie, paure e stress.

Sono sempre di più le persone che scelgono di combattere ansia e stress con rimedi alternativi e naturali e molte sono quelle che si rivolgono alla terapia con trattamenti Reiki come efficace rimedio per risolvere queste problematiche psico-fisiche.

Reiki è una disciplina energetica nata nel 1922 in Giappone ad opera del maestro giapponese Mikao Usui, che, dal secondo dopoguerra in avanti e proprio grazie alla sua grande efficacia, si è rapidamente diffusa anche in Occidente, prima negli Stati Uniti e poi in Europa.

Ma quanto è efficace Reiki per combattere e risolvere l’ansia e lo stress dei giorni nostri?

Ne parliamo con il Dottor Federico Scotti, Reiki Master titolare del Centro My Reiki di Milano, uno dei più importanti centri olistici italiani esclusivamente dedicato alla pratica e all’insegnamento del Reiki Tradizionale Giapponese.

Quante persone vengono da lei per curare queste problematiche psico-fisiche così diffuse?

“Nell’ambito della mia attività di terapeuta Reiki, circa l’80% delle persone che si rivolgono a me soffrono di disturbi legati allo stress, più o meno gravi, da leggeri stati d’ansia a vere e proprie patologie come ad esempio attacchi di panico, depressioni e agorafobie.

Purtroppo la società odierna offre ben poche valvole di sfogo per la mente e sempre più persone soffrono di questi problemi. A volte ansia e stress sono così forti da ridurre drasticamente la qualità della vita delle persone”.

Come si svolge una seduta Reiki?

“La seduta Reiki dura circa un’ora e consiste nell’imposizione delle mani su specifiche parti del corpo che identifico come non armoniche da un punto di vista energetico; chi si sottopone a terapia Reiki rimane tranquillamente sdraiato su un lettino e si rilassa profondamente.”

Quante sedute sono necessarie per riscontrare dei benefici in ambito psico-fisico?

I primi benefici sono riscontrabili immediatamente attraverso un profondo stato di rilassamento della mente e del corpo, nelle ore e nei giorni successivi al trattamento Reiki l’energia continuerà ad agire sulla persona mantenendola in uno stato di minor stress e ansia. Dalla mia esperienza ormai decennale di terapeuta Reiki sono necessarie 3/5 sedute per le problematiche di media gravità per ripristinare quindi uno stato psico-fisico ottimale, per i casi più gravi solitamente 8/10 sedute sono sufficienti per apprezzare dei notevoli miglioramenti.”

Chi è già in cura con medicinali o in terapia psicologica può sottoporsi a trattamenti Reiki?

“Certamente! Proprio la complementarietà di Reiki rispetto alla medicina ufficiale ne ha decretato il successo internazionale. Non esiste nessuna controindicazione rispetto ai trattamenti Reiki, questa terapia energetica è complementare alle cure mediche e ne migliora l’efficacia. Non a caso molti dei miei allievi sono psicologi, psichiatri e medici.“

Parlando quindi di “medicina ufficiale” che cosa dice la scienza a proposito di Reiki?

“Questa è una tematica molto interessante su cui mi soffermo a lungo durante i miei corsi di formazione: negli ultimi 15 anni sono state tantissime le sperimentazioni in ambito scientifico, soprattutto in area anglosassone, che hanno mostrato l’indubbia efficacia di Reiki a scopo terapeutico. Non a caso Reiki sempre di più viene utilizzato negli ospedali, ad esempio nella cura delle cefalee o in ambito oncologico per supportare i pazienti in chemioterapia.”

Dunque la complementarietà e compatibilità con le cure mediche ufficiali ma soprattutto la loro comprovata efficacia rendono i trattamenti Reiki sempre più ricercati dalle persone che desiderano risolvere in maniera alternativa e naturale le proprie problematiche di stress e ansia.