Bere acqua fa bene: i motivi per farlo sempre

7
bere acqua fa bene

Una raccomandazione da sempre molto comune e che tutti prima o poi ci sentiamo rivolgere dal nostro medico curante è quella di bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, ed è un consiglio da non sottovalutare, bensì da applicare scrupolosamente. Mantenere il nostro corpo ben idratato, infatti, è la prima regola per garantirci un organismo in salute e far sì che ogni sua parte funzioni in modo corretto. Sarebbero sufficienti pochi giorni senza bere per mettere in serio rischio la nostra sopravvivenza.

Siamo soliti farlo solo nel momento in cui cominciamo ad avvertire lo stimolo della sete, ovvero dopo un allenamento intenso o dopo aver mangiato qualcosa di salato; ma la verità è che bere anche indipendentemente dalla sete, per un totale di almeno otto bicchieri divisi nell’arco di una giornata, dovrebbe diventare una sana abitudine per tutti noi, soprattutto per i più piccoli e per gli anziani. Ecco perché bere tanta acqua (rigorosamente naturale) fa bene e alcuni dei motivi per farlo sempre!

Ci aiuta a perdere peso

Assumere più acqua rende più attivo ed efficiente il nostro metabolismo, stimolandolo, e dandoci quindi una mano a perdere peso: bere molto, in particolare poco prima di ogni pasto, aiuta a ridurre lo stimolo della fame e a bruciare più calorie. Ma è importantissimo mantenerci correttamente idratati per tutto il giorno. Tutto questo, ovviamente, se a questo scopo associamo una corretta alimentazione ricca di frutta e verdura e una buona attività fisica.

Dona un aspetto migliore alla nostra pelle

Il benessere della pelle è strettamente correlato a una buona idratazione: più beviamo, e più il suo aspetto risulterà sano e luminoso. Particolarmente utile per le pelli secche e squamose, l’acqua aiuta a eliminare le tossine, rivelandosi anche un’ottima alleata per contrastare, o limitare, l’insorgenza delle rughe sul nostro volto. In altre parole, ci aiuta a mantenerci giovani!

Favorisce una buona digestione

Se soffriamo di cattiva digestione, consumare molta più acqua diventa oltremodo indispensabile: agisce infatti positivamente sulla motilità intestinale aiutandoci a combattere la stitichezza poiché ammorbidisce le feci. Inoltre riduce i gonfiori e migliora la salute dei nostri reni, facilitando la loro azione depurativa e prevenendo la formazione di calcoli. Durante il pasto però è bene non andare oltre i due bicchieri, o si rischia al contrario di rallentare il processo digestivo.

Migliora la concentrazione e dona energia

Bere tanta acqua ci aiuta a migliorare le nostre capacità cognitive anche in vista di un esame o di un compito lavorativo particolarmente impegnativo: persino il cervello, infatti, necessita di una buona idratazione per permetterci di dare il meglio di noi in qualunque situazione. In più, idratarci regolarmente aiuta a mantenerci sempre in forze, allontanando sensazioni di stanchezza, debolezza muscolare e cefalea da disidratazione.

Fa bene al cuore

È stato scientificamente provato che assumere un minimo di cinque-sei bicchieri d’acqua al giorno ci protegge maggiormente dalle malattie cardiovascolari come l’infarto e l’ictus, poiché fluidificando il sangue previene la formazione di trombi e coaguli.

Questi sono soltanto alcuni degli innumerevoli effetti benefici dell’acqua, e che dovrebbero spingerci a bere molto di più, a intervalli regolari, tenendo sempre a disposizione anche al lavoro, se è il caso, una bottiglia sulla scrivania. È un bene primario dal valore inestimabile, senza la quale non potremmo vivere, letteralmente. Assicurarci un adeguato apporto idrico equivale a volerci bene.