Salute naturale

Come eliminare i brufoli sulla schiena

I brufoli sulla schiena si rivelano fastidiosi oltre che antiestetici. Spesso assistiamo inermi di fronte a questo problema, non sapendo come affrontarlo o se facciamo le giuste scelte per eliminare i brufoli. Spesso l’acne è causato anche in questa parte del corpo da un’eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee. È proprio il sebo che, essendo in aumento, può ostruire i follicoli piliferi e si formano così i brufoli sulla schiena. È un fenomeno caratteristico soprattutto dell’adolescenza o della gravidanza, in seguito ai cambiamenti ormonali che si verificano in questi periodi della vita. Anche lo stress può incidere, favorendo la formazione dell’acne. Come possiamo fare per eliminare questi brufoli? Rivolgiamoci all’aiuto di alcuni rimedi naturali.

Camomilla e salvia

Alcuni decotti a base di camomilla e salvia sono purificanti, astringenti e lenitivi. Possiamo usarli di tanto in tanto per detergere la pelle in maniera delicata, per favorire un processo di purificazione senza interferire con le difese naturali che la pelle mette a disposizione. Lo stesso effetto si ottiene con il decotto del bulbo di cipolla.

Gel di aloe

Il gel di aloe vera è davvero ciò che fa al caso nostro contro i brufoli sulla schiena. Si può applicare sulla cute anche durante i mesi in cui c’è più caldo, perché non unge. Insieme al gel di aloe vera possiamo aggiungere anche un olio essenziale antibatterico.

Oli essenziali contro i brufoli

Gli oli essenziali applicati sulla pelle si rivelano importanti per trattare i brufoli. Fra i più efficaci possiamo ricordare quello di tea tree, quello alla lavanda, l’olio all’eucalipto, gli oli essenziali tratti dalla scorza degli agrumi e quello essenziale di basilico.

Limone

Per la pulizia della pelle e anche per disinfettarla si può sfruttare la proprietà della vitamina C del limone. Basta passare un batuffolo di cotone imbevuto di succo di limone sulla pelle una volta a settimana. Meglio evitare gli scrub, specialmente quelli troppo aggressivi, perché irritano la pelle e stimolano le ghiandole a produrre più sebo, accentuando il problema.

Bagno in acqua salata

Contro i brufoli sulla schiena proviamo anche il bagno in acqua salata. Deve essere fatto almeno una volta alla settimana, aggiungendo mezzo chilo di sale grosso nell’acqua della vasca. Rimaniamo in immersione per circa 20 minuti e poi procediamo a risciacquare e ad asciugare la pelle delicatamente. Il sale è un ottimo ingrediente per eliminare i foruncoli dalla schiena.

Come detergere la schiena per combattere i brufoli

Se facciamo la doccia, è meglio scegliere un detergente neutro, che sia composto da sostanze vegetali e delicate. Un’altra soluzione potrebbe essere rappresentata dal sapone di Marsiglia. Possiamo imparare anche a farlo in casa in maniera molto semplice, per essere sicuri degli ingredienti utilizzati. Dobbiamo assolutamente evitare di compiere azioni detergenti troppo aggressive, per non incorrere nel rischio di peggiorare l’infiammazione e quindi lo stato della comparsa dei foruncoli.

Dobbiamo stare attenti anche a non eliminare le barriere naturali protettive della cute. In questo modo infatti la pelle resta più esposta ai batteri e alle impurità, determinando la comparsa più veloce di brufoli sulla schiena.