Tunnel carpale in gravidanza: sintomi e rimedi

77
tunnel carpale in gravidanza

Chiariamo come prima cosa che cos’è la famosa sindrome del tunnel carpale, e specifichiamo in particolare perché si sviluppa soprattutto nelle donne durante i periodi di gravidanza. Questo particolare tunnel si trova all’interno del polso, se colpito arriva ad infiammare anche tutta la mano. Non è un disagio di poco conto, la prevenzione in questo caso è sempre il miglior metodo per evitare fastidiose future complicazioni. Un buon consiglio rimane sempre quello di curare la propria alimentazione evitando facili cadute verso cibi provocanti ma per nulla sani.

Quello che impropriamente chiamiamo “tunnel” in realtà altro non è che uno specifico nervo, detto nervo mediano, collocato nel nostro polso. Quando si trova a passare all’interno di un canale (da qui appunto tunnel carpale) lungo tutto il nostro polso, si rivela a contatto diretto con ben 9 tendini, tutti questi tendini vanno verso i piccoli ma preziosi muscoli che muovono le nostre dita. Già comprendiamo l’importanza basilare di una prevenzione di infiammazioni del tunnel carpale.

È una patologia molto comune nel corpo umano, e le donne sono le più colpite; spesso durante il già stancante periodo relativo alla gravidanza. L’età di riferimento in questo caso solitamente ha dei valori accesi tra i 40 e i 60 anni. Capiamo innanzitutto come mai il tunnel carpale si infiamma durante i 9 mesi di gravidanza. Secondo alcuni studi questa problematica potrebbe nascere da una lunga serie di sbalzi e variazioni a livello ormonale, piuttosto tipiche durante il periodo relativo all’attesa.

Sintomi del tunnel carpale

Quando si sviluppano infiammazioni al tunnel carpale e nello specifico nelle situazioni di gravidanza solitamente i fattori possono essere diversi e non sempre dalla primissima diagnosi “fai da te” si riesce a percepire la reale problematica.

Che cosa si sente quando si ha un’infiammazione al tunnel carpale? La prima cosa che si prova è un lieve ma diffuso formicolio. Di solito quasi tutte le dita della mano interessata provano una sorta di intorpidimento, il tutto appunto unito a questo prolungato formicolio. Pian piano arriva anche una parte dolorosa, spesso si finisce con avere un gonfiore tipico soprattutto nelle ore mattutine e durante le fasi serali precedenti alla notte. Artrosi, artrite reumatoide, ma anche diabete, sono queste alcune patologie strettamente correlate al tunnel carpale. Lo ripetiamo ancora: facciamo sempre attenzione alla nostra alimentazione.

Per non parlare di piccoli o grossi traumi alla zona interessata, fratture ma anche semplici movimenti sbagliati che nel quotidiano non sembrano inizialmente poter creare dei reali disagi ma pian piano si trasformano in vere e proprie infiammazioni, con problematiche anche più serie. Ad esempio esistono molti casi in cui l’infiammazione di questo determinato tunnel avviene principalmente perché ripetiamo la stessa azione a lavoro. Pur non accorgendosi di nulla, non facciamo caso ai nostri gesti giornalieri, anche se ripetuti e ancora ripetuti.

Disinfiammare il tunnel carpale

Esistono dei test specifici per identificare la presenza di questo fastidioso tunnel; dal test definito di Pahlen a quello chiamato Tinel. Il consiglio migliore resta sempre quello di affidarsi al proprio medico di fiducia, senza alcun timore e soprattutto descrivendo in maniera accurata ogni presunto sintomo, anche il più banale.

Nello specifico quando questo disagio si mostra in periodi relativi alla gravidanza solitamente i mesi più colpiti sono quelli tra il terzo e il sesto mese, spesso anche nei momenti finali, anche a poche settimane dal parto.