Come sentirsi più sicuri in casa per acquistare fiducia

34
sicuri in casa

Non è detto che tutti gli italiani si sentano particolarmente sicuri in casa. Lo rivela un’interessante indagine dell’Ipsos, che mette in evidenza come spesso i nostri connazionali si preoccupano più della sicurezza che della salute. In realtà dobbiamo dire che i due temi sono strettamente connessi, perché il senso di sicurezza apporta dei benefici importanti in termini psicologici. È stato provato da numerose ricerche scientifiche sull’argomento che provare più sicurezza rafforza anche l’autostima e la fiducia in se stessi. D’altronde non va trascurato il fatto che negli ultimi anni il numero dei furti sia significativamente aumentato. Secondo l’indagine a cui ci siamo riferiti, il 51% della popolazione riferisce un senso di non sicurezza nell’abitazione. Che cosa fare?

Cosa fanno gli italiani per proteggersi in casa

Proprio per sentirsi più sicuri, in termini anche di prospettive per il futuro, spesso gli italiani si sentono di doversi impegnare nella scelta del miglior antifurto casa 2021. Secondo la ricerca dell’Ipsos, nel 2004 soltanto il 50% delle persone aveva installato almeno un sistema di protezione.

I dati in questo senso riferiscono un aumento nel corso del tempo, visto che oggi la stessa percentuale è salita al 75%.

Ma quali potrebbero essere le caratteristiche del miglior antifurto da installare in casa o nel proprio negozio, se si ha un’attività commerciale? Per esempio le specifiche tecniche di Siqura WiFi sono perfettamente adatte a garantire il giusto senso di sicurezza.

Questo antifurto infatti possiede delle centraline di allarme a quadrupla frequenza e doppia codifica. È composto da un modulo WiFi integrato a doppia frequenza, possiede un lettore di impronte digitali ed è assolutamente compatibile con lo smartphone.

Secondo le ultime ricerche, tre persone su quattro, sia che abitino in grandi città che in dei paesi piccoli, hanno fatto ricorso alla soluzione di installare antifurti e telecamere, proprio per sentirsi maggiormente tutelati contro i furti.

Le preoccupazioni degli italiani che vogliono sentirsi più sicuri

Abbiamo parlato di una grande attenzione nei confronti di un’esigenza fondamentale che è quella della sicurezza in casa. In effetti aumentano le preoccupazioni dei nostri connazionali su questo argomento e la stessa preoccupazione è messa in relazione con altre ansie, dovute per esempio alla crisi economica.

Uno stato di tensione generalizzata, che investe tutto l’individuo e che porta, secondo il report di Ipsos, a voler avere più garanzie di protezione. Gli italiani sembrerebbero essere disposti ad investire molto anche dal punto di vista economico per raggiungere più sicurezza e sono anche in media disposti a rinunciare ad una parte della loro privacy, pur di sentirsi tutelati.

Mentre chi adotta sistemi di sicurezza tradizionali rappresenta il 22%, il 33% degli italiani ha fatto ricorso a tecnologie più innovative, come appunto gli antifurto WiFi. Da questo punto di vista la tecnologia più avanzata fa sentire ancora più al sicuro.

Si comincia quindi sempre più a guardare con un certo favore e con un maggiore interesse ai sistemi di sicurezza tecnologicamente innovativi, fino alla scelta di utilizzare quelli che è possibile gestire da remoto, anche tramite dispositivi mobili, come smartphone o tablet.