Naso chiuso: rimedi naturali per liberarlo

169
naso chiuso rimedi naturali

Il naso chiuso è un sintomo caratteristico dell’influenza e dei malanni di stagione. Alcuni rimedi naturali ci possono aiutare a liberarlo e si rivelano utili per alleviare la congestione. Naturalmente esistono tante preparazioni farmacologiche che possono essere d’aiuto, ma, prima di ricorrere alle sostanze chimiche, meglio provare delle idee suggerite direttamente dalla natura e dalle buone abitudini quotidiane.

Infusi caldi

Prepariamo una tazza di o una tisana di erbe. Facciamo l’acqua abbastanza tiepida e poi sorseggiamo lentamente l’infuso per calmare l’infiammazione e aiutare il naso a liberarsi. Le erbe che ci possono essere più utili sono la lavanda, la malva e la camomilla.

Oli essenziali

Alcuni oli essenziali hanno un alto potere decongestionante. Li possiamo utilizzare nel bagnoschiuma o con essi possiamo preparare dei suffumigi. Basta utilizzare acqua calda, sale, bicarbonato e qualche goccia di eucalipto, di lavanda o di menta.

Brodo caldo

È un vero e proprio rimedio della nonna, quello di utilizzare il brodo caldo per combattere la congestione nasale. Il calore del brodo si diffonde in tutto l’organismo alzando la temperatura corporea. I nutrienti contenuti in questo cibo ci fanno sentire particolarmente bene.

Spezie

Per liberare il naso può essere utile anche mangiare una zuppa calda o un piatto di verdure, da condire con alcune spezie specifiche, che hanno, tra le altre proprietà benefiche, anche quella di stimolare il sistema immunitario. Usiamo soprattutto peperoncino, curcuma e zenzero.

Cipolla

La cipolla è un vero antibiotico naturale. Ha proprietà disinfettanti che ci possono aiutare anche contro il naso chiuso. Tagliamo una cipolla e immediatamente il nostro naso si libererà. Inoltre aggiungiamola insieme a curcuma e a pepe nero in una vellutata da consumare per rafforzare le difese immunitarie.

Doccia calda

Proviamo a fare una doccia calda. Chiudiamo la porta del bagno per far diffondere il calore nella stanza. Con la sensazione di caldo e respirando il vapore possiamo stare subito meglio, perché tutti questi elementi sono in grado di agire contro la congestione nasale.

Olio di sesamo

In caso di raffreddore, utilizziamo l’olio di sesamo da applicare all’interno delle cavità nasali. Mettiamone pochissime gocce e strofiniamole delicatamente nelle narici, senza inalarlo. È molto utile per contrastare la secchezza delle mucose.

Umidificazione dell’aria

Se l’aria in casa è eccessivamente secca, potrebbe influire sulla respirazione rendendola più difficoltosa. Proviamo ad umidificare l’aria in modo molto semplice. È sufficiente mettere sul fuoco un pentolino d’acqua, aggiungendo scorze di agrumi e cannella. Versiamo pure un cucchiaino di aceto. Tutte queste sostanze aiutano a stimolare il naso e a ridurre la congestione.

Acqua

Bere acqua a sufficienza per restare idratati è fondamentale per sciogliere il muco all’interno del naso. In questo modo ci sarà più facile anche espellerlo. Un organismo più idratato è in grado di alleviare l’irritazione delle vie nasali e di prevenirne l’ostruzione.

Massaggio dei seni paranasali

Una tecnica efficace per permettere al muco di sciogliersi e di essere eliminato più facilmente dal naso è rappresentata dai massaggi dei seni paranasali. È proprio qui che si accumula una grande quantità di muco. Appoggiamo i polpastrelli delle dita su questa zona del naso, al di sotto degli occhi. Compiamo dei movimenti circolari per circa 20 secondi. Appoggiamo poi i pollici sulle guance e facciamo dei movimenti verso l’esterno.