Pressione bassa, cosa fare subito: i rimedi per alzarla

125
pressione bassa cosa fare subito

Se soffriamo di pressione bassa, cosa fare subito? Quali sono i rimedi per alzarla? Fondamentale è non rinunciare alla giusta alimentazione. L’ipotensione si può manifestare con debolezza, stanchezza, giramenti di testa e con un senso di irritabilità. Per combatterla bisogna seguire una dieta bilanciata, privilegiando soprattutto i vegetali stagionali, che garantiscono l’apporto di vitamina C e di vitamine del gruppo B. Inoltre gli ortaggi e le insalate di stagione sono fondamentali perché forniscono potassio e magnesio.

Quali alimenti scegliere

Contro la pressione bassa scegliamo soprattutto la frutta, le verdure, il pesce, le carni magre e condiamo i nostri piatti con spezie come cannella e peperoncino. Fanno bene anche le erbe aromatiche, come salvia e rosmarino, e sarebbe opportuno introdurre nella nostra alimentazione cereali integrali, come, per esempio, il riso, l’orzo, il farro e il miglio. Assicuriamoci che non ci manchino potassio, magnesio e sodio:

  • potassio – per garantirci le giuste riserve di potassio dovremmo mangiare frutta, verdura a foglia verde e ortaggi. Per esempio vanno bene banane, papaya, ananas, fagiolini e riso. Il potassio è capace di idratare l’organismo, svolge un’azione diuretica e drenante, normalizzando la pressione sanguigna e il battito cardiaco;
  • magnesio – il magnesio si trova soprattutto nella frutta secca, nei cereali integrali, nei legumi e nei vegetali come banane, ananas, albicocche, melone, carote e pomodori. Serve a trasformare gli zuccheri in energia, a contrastare la stanchezza, quando essa subentra per abbassamento dei valori della pressione;
  • sodio – il sodio è contenuto nell’acqua, nei vegetali di stagione, nella carne e nel pesce. Diciamo no ad alcolici, pietanze elaborate e fritture, alle quantità di sale eccessive, ma mangiamo con moderazione pane, formaggi, bresaola e prosciutto crudo.

Cosa fare subito

Ecco alcuni consigli che possiamo mettere in pratica subito per far alzare la pressione, quando i suoi valori si abbassano troppo:

  • bere tre litri di liquidi al giorno – almeno due litri di questi liquidi dovrebbero essere forniti dal consumo di acqua ricca di sali minerali, come il potassio, il magnesio e il sodio;
  • consumare frutta e verdura – scegliamo i vegetali ricchi di minerali, come manganese, zinco, vitamine del gruppo B, fosforo e potassio;
  • bere succhi naturali – prepariamo dei succhi e dei centrifugati naturali con la frutta e le verdure fresche, per idratare il corpo e per fare il pieno di antiossidanti;
  • mangiare cibi leggeri – evitiamo le fritture e i cibi ipercalorici, consumiamo cibi leggeri e altamente digeribili;
  • fare attenzione al caldo – non esponiamoci al sole e nelle ore più calde della giornata non pratichiamo attività fisiche impegnative.

Il menu

Durante la giornata, badando all’alimentazione contro la pressione bassa, possiamo seguire il seguente menu:

  • colazione – caffè, 1 banana, toast con prosciutto crudo e formaggio;
  • spuntino – 2 fettine di bresaola, centrifugato di pompelmo, limone e zenzero;
  • pranzo – insalata di farro con pomodorini, fagiolini e carote;
  • merenda – 2 fettine di bresaola, succo di pomodoro;
  • cena – pesce alla griglia con succo di limone e spezie, con contorno di pomodori, sedano, olive verdi, capperi e condito con olio extravergine d’oliva, 1 fettina di pane integrale.