Aromaterapia: cos’è e i benefici

72
aromaterapia

L’aromaterapia è l’uso di oli essenziali per promuovere il benessere fisico e mentale. Ha avuto origine nell’antico Egitto e in Cina come forma di guarigione attraverso l’uso di oli essenziali. Il termine “aromaterapia” è stato coniato in Francia nel 1925. Negli anni ’30 è diventata popolare in Europa, India e Giappone per la salute e il relax.

Come funziona?

Per capire come funziona l’aromaterapia, dobbiamo prima capire come funziona il cervello. Il bulbo olfattivo è la parte del cervello che elabora gli odori. Quando inaliamo un profumo, il bulbo olfattivo invia segnali all’amigdala e all’ippocampo, che sono le parti del cervello legate alla memoria e alle emozioni.

Ecco perché spesso proviamo emozioni o ricordiamo qualcuno o qualcosa quando sentiamo un certo profumo. Quando inaliamo un determinato profumo, la sostanza chimica che lo provoca viene assorbita attraverso i vasi sanguigni dei polmoni e arriva nel flusso sanguigno. Arriva al cervello e può aumentare o diminuire le sostanze chimiche cerebrali che controllano l’umore, lo stress e gli ormoni.

Due neurotrasmettitori che vengono influenzati dal profumo sono la serotonina e la dopamina. Questi neurotrasmettitori sono le sostanze chimiche responsabili dell’umore, del sonno e dell’appetito.

Benefici dell’aromaterapia

L’aromaterapia può aiutare a migliorare l’umore e a ridurre l’ansia e lo stress. Può contribuire a migliorare il sonno e a favorire il rilassamento prima di andare a dormire. Può contribuire a ridurre il mal di testa, i dolori muscolari e i dolori articolari causati da artrite o lesioni. Può aiutare a gestire i sintomi della sindrome premestruale, dei crampi mestruali e dei periodi dolorosi.

Può aiutare a migliorare la concentrazione e a migliorare la produttività durante lo studio o il lavoro. Inoltre può contribuire a ridurre l’infiammazione causata da allergie, mal di testa e dolori articolari e può contribuire a migliorare le condizioni della pelle, dei capelli e delle unghie.

Come usare l’aromaterapia nella cura di sé?

Quando vi sentite stressati o ansiosi, chiudete gli occhi e respirate profondamente con il naso. Concentratevi sul profumo e rilassatevi.

Aggiungete qualche goccia di olio essenziale al vostro bagno per favorire il rilassamento. Scegliete tra Lavanda, Camomilla, Cipresso e Vetiver.

Aggiungete qualche goccia di olio essenziale all’olio per massaggi per favorire il rilassamento.

Potete anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale a un diffusore in una stanza. Scegliete tra Lavanda, Camomilla e Cipresso.

In alternativa potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale alla vostra lozione per favorire il rilassamento.

Si possono anche aggiungere al disinfettante per le mani, per favorire un profumo specifico. In questo caso si può scegliere tra Lavanda, Eucalipto e Cipresso.

Oli essenziali e miscele consigliate

Diamo un’occhiata ai benefici di ciascun olio essenziale e agli usi migliori di ciascuno. La lavanda è un profumo spesso usato come aiuto per il sonno. È un ottimo olio da diffondere mentre si studia o si è in un luogo rumoroso o affollato. È anche ottimo per rilassarsi, calmare l’ansia e alleviare il mal di testa. È anche ottimo per la salute della pelle e la guarigione delle ferite.

La camomilla è un ottimo olio da usare per il sonno e per alleviare alcuni dolori, è anche ottima per la salute della pelle, per la guarigione delle ferite e per combattere le infezioni.

Il cipresso è un ottimo olio da usare per contrastare le ferite, combattere le infezioni e lenire le eruzioni cutanee. Ottimo come sonnifero e contro l’ansia.

L’eucalipto è un olio ideale per alleviare la congestione in caso di allergie. È anche ottimo per curare il mal di testa e combattere le infezioni. È utile anche come coadiuvante del sonno e per rilassarsi, oltre che alcune condizioni della pelle come eczema, psoriasi e rosacea.

Lo zenzero è un olio ideale per alleviare mal di testa e dolori articolari. Può aiutare a dormire, a rilassarsi.