Come dimagrire con la dieta mediterranea

357
dieta mediterranea

Conosciamo tutti i benefici della dieta mediterranea, un regime alimentare molto utile che aiuta anche a dimagrire, se seguito nella maniera corretta. Si tratta di una dieta molto sana, che può contare su un certo equilibrio tra gli alimenti e le sostanze nutritive e che può essere presa in considerazione anche da parte di chi ha la necessità di dimagrire in poco tempo. Ad affermare tutto questo sono anche diverse ricerche scientifiche sull’argomento, che dimostrano il ruolo importante che ha la dieta mediterranea nel processo di perdita di peso. Vediamo alcuni consigli per capire come portare avanti una dieta corretta, seguendo i principi di questo regime alimentare.

I consigli essenziali per seguire la dieta mediterranea e dimagrire

Molte informazioni sulla dieta mediterranea e sul modo corretto di seguire questo regime alimentare è possibile trovarle sul sito https://www.dimagrire-facile.com/. L’obiettivo principale consiste nel consumo di alcuni alimenti ben precisi, che possano favorire la perdita di peso e determinare un corretto stato di benessere dell’organismo.

È essenziale quindi introdurre nell’alimentazione quotidiana la frutta, la verdura, scegliendo preferibilmente prodotti freschi di stagione. Una parte importante viene svolta anche dai cereali integrali e dalla carne bianca.

Sarebbe meglio ridurre il consumo di grassi e sarebbe opportuno evitare gli insaccati, le pietanze realizzate in un modo molto elaborato e l’alcol.

Un’altra regola consiste nella scelta del metodo di cottura più adeguato. È possibile scegliere la cottura al valore o quella alla griglia, riducendo il numero di fritture.

A tutto questo sarebbe opportuno associare un consumo di acqua regolare durante il giorno, che dovrebbe corrispondere almeno a 1,5 litri giornalieri, e un’adeguata e costante attività fisica, che aiuta a perdere peso in associazione ad una dieta sana.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio alcuni di questi principi fondamentali della dieta mediterranea per dimagrire.

Le regole da seguire per dimagrire mangiando bene

Innanzitutto parliamo proprio dei cereali: sarebbe meglio scegliere quelli integrali. Ogni giorno dovrebbe essere consumata una porzione di pasta, di pane o di riso. È opportuno scegliere cereali integrali perché hanno una maggiore quantità di fibre, proteine, vitamine e altre sostanze utili all’organismo rispetto a quelli raffinati e inoltre non hanno un’influenza elevata sul peso.

Un elemento essenziale che potrebbe risultare utile in un corretto processo di dimagrimento con la dieta mediterranea sarebbe quello della riduzione del sale, che potrebbe essere sostituito in modo molto semplice con le spezie.

Una ricerca della Tufts University School of Medicine ha messo in evidenza che l’utilizzo di molte spezie, con la riduzione del sale in una quantità fino a 996 mg quotidianamente, può avere degli effetti positivi molto importanti nel garantire una corretta pressione del sangue e il benessere dell’apparato circolatorio.

Un’altra regola da tenere in considerazione è quella che riguarda il consumo di verdura, che dovrebbe essere mangiata a pranzo e a cena. È infatti provato che mangiare una porzione di verdura anche come antipasto aiuterebbe a far diminuire l’assorbimento dei grassi e dei carboidrati.

È opportuno preferire verdure a foglie verdi, come gli spinaci. Un ruolo essenziale potrebbe essere svolto anche dall’insalata, che è capace di non far ingrassare ma allo stesso tempo ha un efficace potere saziante, che potrebbe permetterci di mangiare di meno durante i pasti. Inoltre l’insalata consente di fare il pieno di vitamine e sali minerali, come fosforo, calcio e potassio.

Non dimenticare anche gli effetti benefici del pesce, che dovrebbe essere mangiato tre volte alla settimana, per il suo contenuto di vitamine, proteine, sali minerali e omega 3.

Rivolgiti al consumo soprattutto del pesce azzurro, come acciughe, salmone o aringhe, che contiene un grande numero di sostanze benefiche per l’organismo. Il pesce contiene vitamina A, vitamina D, ma anche fosforo e calcio in abbondanza.