La casa Eco-Friendly

119
casa eco friendly

Rendi la tua casa più ecologica

È sicuro affermare che la sostenibilità è al primo posto nelle nostre menti in questi tempi. Sicuramente “emergenza climatica” è la parola dell’anno e celebrità di alto profilo chiedono a tutti noi di fare di più per aiutare l’ambiente. Quindi, quali azioni dovremmo intraprendere a casa per aiutare il nostro pianeta? Si scopre che ci sono molti semplici cambiamenti che possiamo apportare senza nemmeno accorgerci che possono avvantaggiare sia la Terra che i nostri conti bancari! Con questo in mente, ecco la nostra guida per salvare l’ambiente in ogni stanza della casa.

In cucina

Lo spreco alimentare è un grosso problema, uno studio ha rivelato che il 65% di noi ammette di aver acquistato troppo cibo che finisce per essere buttato via. Non solo questo sperpero di denaro, ma è anche dannoso per il pianeta: rappresenta l’8% del totale delle emissioni globali di gas serra. Quindi cosa possiamo fare?

C’è molta confusione intorno alle date di scadenza e ‘da consumarsi preferibilmente entro e molte persone buttano via il cibo che è ancora perfettamente buono da mangiare. Le date di scadenza sono tutte incentrate sulla qualità. Queste sono le date che il rivenditore di generi alimentari ha stimato come il momento ottimale per il miglior gusto e/o aspetto del prodotto, il che significa che è ancora sicuro mangiare il prodotto oltre queste date. Le date di scadenza, tuttavia, dovrebbero essere utilizzate rigorosamente poiché il cibo dopo queste date non è sicuro da mangiare.

Siamo tutti colpevoli di cercare un affare quando facciamo acquisti ed è facile essere risucchiati in un’offerta due per uno di cui non abbiamo effettivamente bisogno. Ecco dove il congelatore può aiutare. La maggior parte degli alimenti può essere congelata prima della data di scadenza e poi scongelata quando necessario, anche latte, burro e formaggio grattugiato.

Se ci sono avanzi dopo un pasto, diventa creativo in cucina e riutilizzali. Tagliare a dadini i ritagli di pane da friggere nei crostini o frullare nel pangrattato, provare a trasformare le patate e le verdure avanzate in un hash da gustare con le uova, o fare frusciare le meringhe dagli albumi separati.

Fare un programma alimentare per la settimana e cucinare alla rinfusa è un modo per evitare che gli alimenti che potrebbero finire sprecati se non utilizzati in tempo.

Un altro colpevole in cucina è la plastica monouso che non può essere riciclata, ma ci sono alternative. Dalle cannucce di metallo agli involucri di cera d’api per sostituire la pellicola trasparente, le bottiglie biodegradabili di detersivo per piatti e ai sacchetti in silicone riutilizzabili per sostituire i sacchetti del congelatore, ci sono molti modi per ridurre la quantità di plastica che usi.

Nel soggiorno

Tecnologie come Hive, Amazon Echo e Google Home stanno rendendo sempre più facile consumare meno energia senza sforzo. Se, come me, non sei così esperto di tecnologia, allora semplicemente spegnere le luci e passare a lampadine ad alta efficienza energetica è un ottimo modo per risparmiare energia. Inoltre, per quanto strano possa sembrare, spegni gli apparecchi dalla presa principale perchè una presa ridondante accesa consuma energia. Tutti noi amiamo caricare i nostri telefoni durante la notte ma, ancora una volta, questo utilizza molta più energia del necessario. Collegalo per un’ora la sera e poi al mattino. Questo dovrebbe darti una carica quasi completa sufficiente per durare la giornata.

Nel bagno

Il modo principale in cui puoi aiutare l’ambiente in questa stanza è ridurre il consumo di acqua. Sì, tutti noi amiamo fare un bagno nella vasca dopo una giornata stressante, ma considera di renderlo un piacere e passare invece alla doccia: se trascorri una media di otto minuti lì dentro, ti farà risparmiare circa 20 litri d’acqua un giorno. Tuttavia, è importante tenerli sul lato più corto, perché fornire, trattare e riscaldare l’acqua calda per la doccia è estremamente dispendioso. Usare meno acqua non solo ridurrà i costi energetici e conserverà l’acqua, ma manterrà quell’acqua nell’ambiente per i cicli geologici ed ecologici naturali.

Il gabinetto è uno spreco d’acqua chiave; lo scarico rappresenta circa un terzo del consumo di H2O al giorno. Ci sono alcuni modi per ridurre la quantità di acqua utilizzata, inclusa l’installazione di un doppio risciacquo.

Nella camera da letto

Aggiungere piante alla tua camera da letto non è solo un ottimo modo per aggiungere un po’ di colore, ma può anche migliorare la qualità dell’aria e il tuo sonno perché rilasciano ossigeno e assorbono anidride carbonica durante la notte, aiutandoti a respirare meglio. Se sei preoccupato di dimenticare di innaffiare ti consigliamo una pianta resistente come la lingua di suocera.

Potresti anche dare un’occhiata alla tua biancheria da letto. Sono disponibili materassi ecologici ce n’è uno prodotto uno con bottiglie di plastica e sul mercato è disponibile un’ampia varietà di lenzuola, cuscini e piumoni ecologici.

Nel ripostiglio

Non sono solo le scatole di plastica e gli involucri a essere dannosi per il nostro pianeta. La maggior parte dei detersivi per bucato di alta gamma contiene anche sostanze chimiche dannose per la vita acquatica. Perché non provare le Ecoballs per lavare i tuoi vestiti? Contengono pellet detergenti, quindi non richiedono detersivo e durano circa 1.000 lavaggi, il che significa che sono amichevoli per il tuo conto in banca e per il pianeta. Sono disponibili anche le noci del sapone: crescono sugli alberi e sono state utilizzate per migliaia di anni come detersivo naturale per il bucato. Funzionano così bene che solo 30 g sono sufficienti per un carico completo.

Se vuoi è estremamente facile per la tua salute e quella del pianeta apportare piccole al tuo quotidiano.