Salute naturale

Quanto bisogna camminare al giorno per dimagrire

Quanto bisogna camminare al giorno per dimagrire? Camminare fa dimagrire la pancia e le gambe, è un vero toccasana per la nostra salute. Ma quanto tempo bisogna dedicare a questo tipo di attività fisica per ottenere dei risultati concreti? E come farlo nel migliore dei modi? Non sempre l’esercizio fisico è visto di buon occhio da chi vuole dimagrire, ma la semplice camminata, che non richiede molti sforzi e che risulta anche piacevole, è un buon modo per raggiungere i propri obiettivi, anche in poco tempo. Ed è semplice dimagrire associandola ad alcuni esercizi per i gruppi muscolari della parte superiore del corpo.

Camminare per dimagrire

Per sfruttare al meglio la camminata a favore del dimagrimento, è necessario attrezzarsi con delle ottime scarpe da running e con un paio di manubri, nel caso in cui si voglia allenare anche la parte superiore del corpo. In questo modo forniremo al nostro organismo un vero e proprio allenamento completo, che ci permetterà di raggiungere i risultati sperati con una grande attenzione verso la nostra salute. Non devi scegliere dei manubri pesanti, perché l’obiettivo non è quello di creare una grande fatica.

Quanto camminare al giorno per dimagrire?

Innanzitutto è necessario fare una differenza. Se il nostro obiettivo è quello di mantenere il peso che si è perso in seguito ad una dieta dimagrante, basta camminare anche tre volte alla settimana, da 30 a 45 minuti. La camminata utile per dimagrire, invece, dovrebbe avere una durata dai 30 ai 60 minuti. In particolare può essere utile camminare con un passo svelto per un’ora almeno cinque volte alla settimana, se non si seguono altri programmi di allenamento per dimagrire.

E’ importante scegliere il momento più giusto della giornata per la camminata. Infatti è opportuno camminare quando la temperatura esterna è più o meno di 20 gradi. In inverno, quindi, può essere utile camminare prima di pranzo, in estate al mattino. Per perdere peso sarebbe importante camminare prima di un pasto.

I benefici per la salute

Camminare, se ci dedichiamo a questa attività con regolarità, è importante per diversi motivi, non solo per perdere peso in modo efficace. E’ essenziale dedicare a questo esercizio fisico un po’ del nostro tempo libero, in modo da:

  • tonificare i muscoli della parte inferiore del corpo;
  • tonificare i muscoli della parte superiore del corpo (se si usano i manubri);
  • rendere più semplice il lavoro dell’apparato cardiovascolare;
  • dimagrire, se si sta seguendo anche un corretto schema alimentare.

Come camminare per dimagrire

Ma qual è il metodo più semplice per dimagrire camminando? Bisogna effettuare una camminata sostenuta, che non preveda una velocità da competizione. Per ottenere dei buoni risultati, sarebbe opportuno raggiungere una velocità di 7 km/h, ma questo obiettivo dovrebbe essere raggiunto solo se si è in buone condizioni di salute.

In base alle condizioni di partenza e al programma alimentare seguito, possono essere considerati variabili i tempi per visualizzare i risultati concreti. Si può arrivare anche a bruciare da 300 a 600 calorie in un’ora, in base al peso (più si è in sovrappeso, più calorie si bruciano) e all’intensità.

Potrebbe piacerti anche